Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Chiesa di San Francesco

Viterbo / Italia
Vota Chiesa di San Francesco!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti

Il complesso di San Francesco, chiesa e convento adiacente, risale al XIII secolo. Esso sorge sull'area di un antico castelletto longobardo, chiamato allora il Castello di Sonza, e venduto nel 1159, da un tal conte Faruffo di Fara ai canonici della chiesa di Sant'Angelo. Nel 1235 l’area fu ceduta da papa Gregorio IX all’ordine dei Francescani, perché vi erigessero un tempio in onore di Fran Francesco. Il tempio fu costruito in tempi rapidissimi, entro il 1236, e la crociera superiore, colle sue stupende forme ogivali, nonché le mura esterne del lato orientale, ricordano tuttora l'austera magnificenza di quei tempi lontani.
Il complesso fu variamente modificato nel corso dei secoli. In particolare, a seguito dei danni subiti dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, l'edificio fu restaurato e in parte ricostruito, riportando la chiesa all'originale struttura romanico-gotica ed eliminando alcuni rifacimenti barocchi. Sul lato della facciata si scorge un pulpito eretto nel 1428, dal quale predicò San Bernardino da Siena.
L’interno, a croce latina, termina con un'abside quadrata; il soffitto a capriate ha sostituito dopo i restauri le volte seicentesche. Gli affreschi del Trecento che decoravano le pareti sono andati perduti. Tra le opere architettoniche da menzionare sono: i resti dei monumenti funebri di Pietro di Vico e di Clemente IV, realizzati da Pietro di Oderisio, rispettivamente nel 1269 e nel 1270, quelli del monumento funebre del cardinale Marco da Viterbo e il mausoleo di Adriano V, attribuito ad Arnolfo di Cambio.

Condividi "Chiesa di San Francesco" su facebook o altri social media!