Login / Registrazione
Mercoledì 28 Settembre 2016, San Venceslao
follow us! @travelitalia

Palazzo Saporiti

Vigevano / Italia
Vota Palazzo Saporiti!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
Nel 1828 il Marchese Marcello Saporiti acquistò un sontuoso edificio da donare alla città di Vigevano per farne sede di scuole pubbliche e commissionò all'ingegner Rouger la riedificazione quasi completa dello stesso. Nacque così un Collegio-convitto, dove si doveva insegnare "virtù e sapere" che fu inaugurato nel 1839. Nel 1857 fu inaugurato su donazione del marchese Apollinare Rocca Saporiti, quasi di fronte al primo, un nuovo edificio che avrebbe ospitato le scuole superiori e una facoltà staccata dell' Università di Genova. L'Ateneo e le scuole medie furono soppresse nel 1859: rimase il Regio ginnasio a cui fu annesso nel 1884 il Civico liceo.
Entrambi gli edifici prospettano su Via Cairoli. L'Antico collegio ha una facciata neoclassica con colonne di granito rosso, cornice a rosoni in rilievo, grandioso frontone con gli stemmi della città e del donatore. Il Nuovo collegio ha sulla facciata, un'elegante rientranza absidale chiusa da un balcone, fiancheggiata da colonne e sormontata dal timpano triangolare. Sormontano la facciata dell'Antico collegio, quattro statue rappresentanti: Pitagora, Cicerone, Dante, Newton, opera dello scultore Comolli.
L’Antico collegio appartiene a numerosi proprietari, molti dei quali vi abitano, dopo la recente ristrutturazione. Il Nuovo collegio è sede dei licei vigevanesi e dell'Istituto professionale Castoldi.
Condividi "Palazzo Saporiti" su facebook o altri social media!