Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Torre di Piazza

Vicenza / Italia
Vota Torre di Piazza!
attualmente: 09.33/10 su 3 voti
Chiamata anche Torre Bissara, la Torre di Piazza si eleva per 82 metri - su una base quadrata di soli 7 metri di lato - ed è la più alta della città. Essa troneggia su Piazza dei Signori e sembra proteggere l’attigua mole della Basilica. La costruzione risale al XII secolo e deve il suo nome alla famiglia dei Bissari, che la fece erigere - a scopo difensivo - accanto al proprio palazzo di città, divenuto in seguito sede del Podestà. Sulla Torre fu montato il primo orologio meccanico di proprietà pubblica. La cella campanaria venne aperta nel 1311, mentre la guglia fu costruita nel 1444. Alla base della Torre, in un’ampia nicchia affiancata da due colonne, si trovano le statue in pietra della Madonna in trono, e dei Santi Stefano e Vincenzo, scolpite dagli Albanese alla fine del Cinquecento. Un sottopassaggio sotto la Basilica conduce al cortile del palazzo Podestarile.
La Torre è visibile da molto lontano ed è chiaramente pendente, anche se la sua pendenza è assai minore di quella della Torre di Pisa. In effetti, la Torre di Piazza ebbe varie vicissitudini: fu danneggiata da un terremoto del 1347 e - nel Cinquecento - crollò la cupola, “con grave danno et vergogna della città”. Nel 1692 un fulmine ne distrusse la parte superiore, ripristinata fra il 1709 ed il 1719, con l’intervento di Francesco Muttoni. Grave per la copertura della Torre fu l’effetto delle bombe, che nel 1945 colpirono la Basilica Palladiana.
Specialmente a partire dall’Ottocento, numerosi sono stati gli interventi del Comune, per la realizzazione di progetti di restauro esterno e di consolidamento statico della struttura. A suo tempo, fu interessato anche il grande architetto Francesco Muttoni.
Condividi "Torre di Piazza" su facebook o altri social media!