Login / Registrazione
Martedì 6 Dicembre 2016, San Nicola
follow us! @travelitalia

Piazza dei Signori

Vicenza / Italia
Vota Piazza dei Signori!
attualmente: 08.80/10 su 20 voti
Un tempo sede del foro romano e del mercato, la Piazza costituisce tradizionalmente il salotto buono della città, dove i vicentini s'incontrano per gli affari o nel tempo libero. E’ considerata una delle più belle piazze d’Italia. Piazza dei Signori è stata modellata dalla Storia di Vicenza, che vi ha lasciato orme profonde. Sull'angolo meridionale si alza la Torre di Piazza (o Torre Bissara): già proprietà dei Bissari, la Torre fu ceduta al Comune che v’installò - nel Trecento - il primo orologio meccanico ad uso pubblico.
Sul fianco della torre s’erge maestosa la marmorea Basilica Palladiana, o palazzo della Ragione, splendida costruzione cinquecentesca, capolavoro di Andrea Palladio, il geniale architetto che trasformò Vicenza, rendendola una delle più belle città italiane del Rinascimento.
Di fronte alla Basilica s’alza la possente Loggia del Capitaniato, pure del Palladio, e si stende la lunga facciata del Monte di Pietà, un tempo interamente affrescata. Il fascino della Piazza è completato dalle due eleganti colonne del Redentore e di San Marco che ricordano l'Atto di Dedizione della città a Venezia (1404). La colonna sulla sinistra è del 1464; il leone alato che la sovrasta è il simbolo della repubblica veneziana e fu sistemato nel 1473, dopo che Vicenza entrò a far parte dei domini della Serenissima. La colonna sulla destra, con la statua di Cristo Redentore, venne eretta nel 1640 non senza traversie.
Dietro le colonne vi è la zona della piazza destinata un tempo a mercato delle granaglie. Sull'altro lato della basilica, giù dei gradini, vi è piazza delle Erbe, dove sono vendute piante e fiori. Dal cosiddetto Peronio - cioè dall'insieme delle tre piazze dei Signori, delle Biade, delle Erbe - partono a forma di stella le strade cittadine, lievemente curve, quasi a seguire l'andamento del terreno e dei fiumi. Sono queste curve con le prospettiche facciate dei palazzi che danno alla città l'aspetto di una grande scena teatrale, lo stesso che si può ammirare nelle scene fisse del Teatro Olimpico - modellate dallo Scamozzi a loro immagine - o nella pianta del 1580, nota come Pianta Angelica.
Condividi "Piazza dei Signori" su facebook o altri social media!