Login / Registrazione
Mercoledì 28 Settembre 2016, San Venceslao
follow us! @travelitalia

Claudio Ridolfi

Figlio naturale di un conte Ridolfi, del quale assunse il nome. Studiò a Verona sotto Dario Pozzo. Fu poi Con Paolo Caliari a Venezia dove si trattenne ed operò per qualche tempo.

Tornò a Verona per passare poco dopo a Roma e quindi a Urbino. Si accasò e stabilì la sua dimora a Corinaldo ove rimase per tutta la sua lunga ed operosa vita. Sentita la nostalgia della patria, vi tornò per un breve periodo durante il quale dipinse parecchie tele per le chiese di Verona e diocesi.

Operò anche a Padova. Molte opere del Ridolfi si trovano nelle Marche e nell'Umbria. A Verona il Museo di Castelvecchio possiede una Adorazione dei pastori e una Annunciazione. A Sant'Anastasia: La Flagellazione; a San Fermo: Madonna e Santi; a San Paolo: Madonna e Santi. Altre sue opere sono in provincia, a Quinzano, Breonio, Montorio, Isola, Mezzane. Molte sue opere possedevano le Gallerie private di Verona.

BIBLIOGRAFIA: Da Persico; Cignaroli; Lanceni; Zannandreis; Bernasconi; Dal, Pozzo; Simeoni.
Condividi "Claudio Ridolfi" su facebook o altri social media!