Login / Registrazione
Venerdì 30 Settembre 2016, San Girolamo
follow us! @travelitalia

Chiesa di San Giovanni in Valle

Verona / Italia
Vota Chiesa di San Giovanni in Valle!
attualmente: 08.67/10 su 9 voti
Cenni storici. La storia di San Giovanni in Valle è storia di tre chiese: la cripta risale ai secoli V-VI e fu costruita su un antico cimitero paleocristiano; la seconda chiesa fu eretta dai Longobardi nei secoli VI-VII e fu distrutta dal terremoto del 1117; la chiesa attuale risale al 1120, e fu ricostruita sulle rovine della precedente. Fu pieve battesimale con arciprete e “collegiata” di confratelli.

Architettura ed arte. In stile romanico, con la facciata e i fianchi in tufo, a tre navate e tre absidi, con cripta e presbiterio rialzato, la chiesa fu riconsacrata dal vescovo Ognibene nel 1164. La facciata ha linee semplici, con archetti in alto, bifora, finestre laterali; la porta, quadrata e in marmo rosso, risale all’inizio del sec. XV; sopra la porta è notevole il protiro pensile. Sul fianco destro della chiesa stanno il lato superstite di un bel chiostro romanico ed il campanile quadrato, romanico nella parte inferiore e settecentesco in quella superiore. Addossati al muro della chiesa e della collegiata, vi sono stemmi, lapidi e sigilli sepolcrali. All’interno, sono degni di attenzione gli altari barocchi della chiesa inferiore e l’altare maggiore della superiore, il battistero rinascimentale, un San Giovanni di D. Brusasorzi.

La cripta. Bellissima e recentemente restaurata, occupa lo spazio inferiore della chiesa. La parte anteriore è la più antica (sec. IX) ed è a pianta quadrata con otto colonne, mentre la parte posteriore è in stile romanico (sec. XII) con volte a crociera e le tradizionali tre navate. Nella parete di destra si intravedono ancora i resti di alcuni affreschi molto danneggiati.La cripta contiene due bellissimi sarcofagi di marmo greco dei primi tempi del cristianesimo. Il maggiore, secondo la tradizione, contiene le reliquie dei SS. Simone e Giuda Taddeo, effigiati sul coperchio. Il secondo sarcofago è decorato con scannellature ondulate; ai lati si notano i Santi Pietro e Paolo, mentre nel mezzo, su una conchiglia, si stacca a mezzo busto la figura di due coniugi.
Condividi "Chiesa di San Giovanni in Valle" su facebook o altri social media!