Login / Registrazione
Domenica 23 Novembre 2014, San Clemente I
follow us! @travelitalia

Casa di Giulietta

Verona / Italia
Vota Casa di Giulietta!
attualmente: 09.04/10 su 23 voti
Cenni storici. La “casa Capuleti” è stata a lungo proprietà della famiglia Dal Cappello. L’accostamento Cappello-Capuleti ha portato a credere che questa sia stata la casa di Giulietta, l’amante infelice della nota tragedia scespiriana. In realtà l’edificio risale al XII secolo. Nel 1905 la casa fu acquistata dal Comune di Verona. L’edificio ha assunto l'aspetto attuale soltanto settant’anni fa: a trasformarlo da anonimo ex-stallo a dimora della sognante Giulietta fu Antonio Avena, il direttore dei musei cittadini. L’aspetto e la strutturazione interna dell’edificio, prima del restauro, rimangono avvolti nel mistero. Dobbiamo accontentarci di osservare il fatto compiuto, tutto all’insegna di una "scenografia del medioevo".

Architettura ed arte. Nel complesso gioco del "restauro" la più rispettata fu la struttura degli spazi: infatti, studi recenti sulla casa medievale restituiscono l'immagine di un ambiente abbastanza simile a quello di casa Capuleti. Qui sono ancora leggibili elementi come la balaustra che mette in comunicazione, dall'esterno, i diversi corpi della casa, e la sala principale al primo piano, che ben si adatta all'immagine di stanza "a più usi": tradizionalmente, infatti, la stanza più importante era adibita a camera padronale, ma poteva, all'occorrenza, trasformarsi in salone delle feste; stava poi all'abilità dei servi spostare mobili, tappeti ed arazzi dando vita in pochi istanti ad uno scenario di festa. Significative, a questo proposito, sono le decorazioni pittoriche che, pur riproponendo temi più o meno correnti per l'epoca di costruzione della casa, sono state integralmente proposte ex-novo. Un unico brandello di pittura originale si intravede nella sala principale: in un punto è ancora leggibile l'evanescente traccia di una bordura a "finto vaio", ossia riproducente quei festoni di pelli di ermellino con cui i più ricchi ornavano i saloni delle loro dimore. Nel cortile è collocata la statua bronzea di Giulietta, opera dello scultore Nereo Costantini.
Condividi "Casa di Giulietta" su facebook o altri social media!

Commenti