Login / Registrazione
Mercoledì 7 Dicembre 2016, Sant'Ambrogio
follow us! @travelitalia

Caio Valerio Catullo

Celebre poeta latino, di ricca famiglia veronese, trasferitosi a Roma contrasse amicizia con gli uomini più illustri del tempo. Innamoratosi di Clodia, moglie di Q. Metello Celere, la cantò sotto il nome di Lesbia. Tornato in patria si ridusse nella sua villa di Sirmione sul Garda.

Compose elegie, epigrammi e molte poesie liriche; tra cui: La Chioma di Berenice, Teti e Peleo, Attis, Arianna ecc. Le sue poesie furono tradotte in italiano da Corsetti, Puccini, Pastore, Peruzzi, Rapisardi. Di Catullo oltre ai numerosissimi studi sull'opera, svolge un profilo bio-bibliografico M. Lenchantin De Gubernatis, in «Enciclopedia Italiana» del Treccani.
Condividi "Caio Valerio Catullo" su facebook o altri social media!