Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Antonio Pisano detto il Pisanello

Antonio Pisano, detto il Pisanello, fu pittore e medaglista insigne, figlio di Puccio da Pisa, drappiere, e di Isabetta di Nicolò veronese. Nacque a San Vigilio e, artista assai dotato, fu il genio della pittura veronese del '400.

Fedele alla tradizione dell'Altichiero, investì della sua originalità e della sua musicalità la scuola della pittura veronese. Il nostro Guarino gli dedicò un poema.

Nell'arte della medaglia fu ineguagliato per la sottigliezza del rilievo e per le geniali concezioni. Pisano lavorò per tutti i Signori del suo tempo, ospite delle corti più splendide: a Roma, a Napoli, a Venezia, a Mantova, a Ferrara, a Rimini, a Ravenna.

Dell'opera del Pisanello Verona conserva a Sant'Anastasia: San Giorgio che libera la principessa Trebisonda (Cappella Pellegrini) e a San Fermo: L'Annunciazione (Monumento Brenzoni). Una Vergine in gloria , con i Santi Antonio e Giorgio, appartenente un tempo alla famiglia Costabili di Ferrara è ora conservata alla National Gallery di Londra.

Altre opere gli sono state attribuite, ma senza alcun fondamento. Testimoniano gli storici che molte di esse non esistono più.

BIBLIOGRAFIA: Vasari; Dal Pozzo; Cignaroli; Maffei; Orlandi; Lanzi; Zannandreis; Cavattoni; Bernasconi; Cavalcaselle; Venturi; Rossi; Gnoli; Richter; Spaventi; Gruyer; Dogson; Muntz; Hill; Biadego; De Foville; Guiffery; Kracsenninnikova; Gollob; Calabi; Babelon; Van de Put; Brenzoni; Venturi; Degenhart; Dell'Acqua; Fiocco.
Condividi "Antonio Pisano detto il Pisanello" su facebook o altri social media!