Login / Registrazione
Venerdì 30 Settembre 2016, San Girolamo
follow us! @travelitalia

Anselmo Canerio

Figlio di un Matteo sanitario, sposò Diamante Badile che gli recò un nome prezioso e dovizia di figli. Allievo del Caroto, fu attratto dall'arte di Paolo Veronese del quale divenne imitatore.

Il Museo di Castelvecchio possiede una sua opera firmata e datata 1554: Ester davanti ad Assuero. È del Canerio il bel fregio sottogronda del palazzo già Murari in Via XX Settembre. Altra sua opera è nella Cappella Brenzoni in San Fermo: La Trinità - Santi Fermo, Rustico e Raffaele.

Sono poi ricordate varie sue opere, ora disperse, tra cui una grande tela già nella Galleria Ridolfi rappresentante Mosè e la figlia di Faraone, e una Circoncisione già in San Zeno in Monte.

BIBLIOGRAFIA: Dal Pozzo; Cignaroli; Zannandreis; G. Corso.
Condividi "Anselmo Canerio" su facebook o altri social media!