Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Libreria Sansoviniana (Biblioteca Marciana)

Venezia / Italia
Vota Libreria Sansoviniana (Biblioteca Marciana)!
attualmente: 08.67/10 su 6 voti
La Libreria si trova in Piazza San Marco. La sua costruzione, iniziata nel 1537-1538 dal Sansovino, fu completata cinquant’anni dopo dallo Scamozzi. Nei primi tempi, l'edificio era adibito al conio delle monete della Repubblica Veneziana (Zecca). Esso si articola su due piani ad archi poggianti su semicolonne doriche e ioniche. Il portale mediano è decorato da cariatidi e dà accesso agli spazi superiori, che erano l'antica sede della Biblioteca. Oggi la sala di lettura è costituita dal cortile interno coperto da un lucernario. Salendo lo scalone, ornato di raffinati stucchi del Vittoria, si accede al vestibolo il cui soffitto ospita una delle opere tarde di Tiziano, la Sapienza (1564). Nella sala del primo piano spicca una riproduzione di Venezia, opera del de’ Barbari eseguita con la tecnica “a volo d’uccello”. Alle pareti del salone, progettato dal Sansovino; sono collocate tele con le immagini dei Filosofi, opere del Veronese, del Tintoretto, del Sustris e dello Schiamone. Il soffitto ha incorniciati alcuni dipinti a soggetto allegorico, eseguiti tra il 1556 e il 1557 da pittori scelti da Tiziano e Sansovino. La Biblioteca è in gran parte costituita con la donazione del Cardinale Bessarione e da donazioni provenienti da ordini religiosi soppressi: tra le opere più importanti vi è il Breviario Grimani della fine del XV secolo, capolavoro preziosissimo di codice miniato.
Condividi "Libreria Sansoviniana (Biblioteca Marciana)" su facebook o altri social media!