Login / Registrazione
Domenica 11 Dicembre 2016, San Damaso I
Tiseb - CC by
follow us! @travelitalia

Chiesa di Santa Maria della Salute

Venezia / Italia
Vota Chiesa di Santa Maria della Salute!
attualmente: 08.73/10 su 11 voti
Di fronte a San Marco, sulla punta dell’isola di Giudecca, sorge la Basilica di Santa Maria della Salute, dal tono solenne e splendente. E’ frutto di un voto fatto alla Vergine dal doge Contarini e dalla popolazione di Venezia, per propiziare la fine della terribile pestilenza che decimò la città nel 1630. La costruzione ebbe inizio nel 1631 - su progetto del Longhena - e la basilica fu inaugurata nel 1687.
La chiesa, maestosa e bellissima, rappresenta “un visibile punto di riferimento del paesaggio veneziano, per il suo colore bianco candido e la sua maggiore adesione allo stile classico rinascimentale, che risalta moltissimo nel tessuto cittadino”. Sulla pianta centrale a base ottagonale si eleva imponente una cupola in stile veneziano, seguita da una cupola più piccola sul presbiterio ai cui lati si ergono campanili gemelli.
La facciata principale è di proporzioni grandiose, che ricordano il Palladio, e al centro si colloca uno splendido portone. Per accrescere la sensazione di grandezza, la facciata fu sollevata con una serie di gradini.
L’interno, molto suggestivo nella sobria maestosità delle masse, custodisce preziose opere d’arte: la Pentecoste, San Rocco e San Sebastiano, Davide e Golia e Caino e Abele di Tiziano; le Nozze di Cana del Tintoretto e Giona e Sansone di Palma il Giovane.
Presso la basilica si trova la Dogana, costruita nel XV secolo e ristrutturata nel Seicento per controllare le merci provenienti via mare. Sulla punta protesa verso la laguna svetta una statua raffigurante la Fortuna che governa il mondo: un globo d'oro sorretto da due giganti.
Condividi "Chiesa di Santa Maria della Salute" su facebook o altri social media!