Login / Registrazione
Domenica 25 Settembre 2016, Sant'Aurelia
follow us! @travelitalia

Sacro Monte

Varese / Italia
Vota Sacro Monte!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
Il Sacro Monte è una delle alture prealpine che si erge a nord di Varese. Comune autonomo sino al 1927, assorbito poi da Varese, fa parte del Parco Regionale Campo dei Fiori. Il Sacro Monte è uno dei più raffinati e completi esempi di "via sacra". Lungo un percorso di oltre due chilometri, si susseguono quattordici cappelle, dedicate ai misteri del Rosario. In cima, oltre al Santuario di Santa Maria del Monte, si trova il borgo che ha conservato l’impianto medievale: da qui si gode una meravigliosa vista sul territorio della provincia.
Via Sacra. All'inizio del Seicento, su iniziativa del frate cappuccino G. Battista Aguggiari, fu costruito un acciottolato che segue l'andamento ripido del monte, ed è disseminato da quattordici Cappelle raffiguranti i Misteri del Rosario: nasceva così la Via Sacra delle Cappelle del Rosario. La realizzazione del progetto fu portata avanti per tutto il Seicento da valenti architetti e scultori (Bussola, Prestinari, Silva) e pittori (Nuvolone, i fratelli Recchi e il Morazzone), sotto la guida dell'architetto Giuseppe Bernasconi. Le edicole, restaurate alla fine del Novecento, sono di forma diversa e contengono statue in terracotta policroma a grandezza naturale. La più famosa di tutte è la VII, affrescata dal Morazzone.
Basilica. All'ultimo mistero glorioso, il quindicesimo, è consacrata la Basilica di Santa Maria del Monte, oggi Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Antico luogo di fede legato al culto mariano, già nel Quattrocento era meta di pellegrinaggi. Un documento del Seicento racconta di come Sant’Ambrogio, sconfitti gli Ariani per intercessione della Vergine, edificò nel IV secolo una cappella sul monte e vi collocò un'immagine della Madonna tutt'ora visibile. Nel 1474 la montagna accolse nella sua parte più elevata il monastero fondato dalle beate Caterina da Pallanza e Giuliana da Verghera: ancora oggi vi si trovano le Suore Romite Ambrosiane.
L'esterno è rinascimentale mentre l'interno è barocco. Le pitture delle navate sono opera di artisti quali: il Fiammenghino, il Ghianda, i fratelli Lampugnani. Degni di nota sono anche il coro e l'organo. Fra le opere del secolo XX ricordiamo: la Fuga in Egitto di Renato Guttuso all'esterno della terza cappella (1983); la statua di Paolo VI dello scultore Floriano Bodini (1986) sul piazzale del Santuario; la statua in terracotta dell'artista Angelo Maineri (1997) ubicata nei pressi dell'Albergo Sacro Monte.
Tra le preziosità artistiche, il Sacro Monte comprende anche due musei: il Museo Baroffio e del Santuario, recentemente restaurato, e il Museo Pogliaghi, ubicato nella villa dove lo scultore L. Pogliaghi visse sino alla morte, avvenuta nel 1950.
Condividi "Sacro Monte" su facebook o altri social media!