Login / Registrazione
Lunedì 5 Dicembre 2016, San Saba
follow us! @travelitalia

Castello

Udine / Italia
Vota Castello!
attualmente: 08.75/10 su 8 voti
Formato soprattutto dai detriti delle glaciazioni, il colle del Castello – e i suoi edifici – rappresentano ciò che rimane della parte più antica di Udine. Per la sua posizione, il colle fu sempre punto di riferimento per la viabilità del medio Friuli e, dall’epoca romana in poi, fu punto strategico per la difesa del territorio. Già verso la fine del II secolo, il colle ospitava un insediamento permanente, con costruzioni in pietra e fu via via abbellito e rinforzato. Alla fine del Duecento, il primitivo castello, sicuramente formato da diversi edifici, divenne sede stabile del Patriarcato di Aquileia. Nel 1420, cominciò la dominazione della Serenissima; il castello fu requisito e diventò la residenza del Luogotenente del Doge. Di questo castello non rimane quasi nulla.
Le origini del Castello attuale sono più tarde: la costruzione dell’imponente edificio – simbolo della città – che domina Udine e la pianura friulana, è collegata alla ricostruzione dell’area, distrutta da un terremoto nel 1511. I lavori, affidati inizialmente a Giovanni Fontana, iniziarono nel 1517 e durarono cinquant’anni: l’ultimo periodo fu caratterizzato dalla presenza di Giovanni da Udine, che lasciò la sua impronta. Con la ricostruzione, il Castello prese un aspetto tipicamente rinascimentale, che riuscì a mantenere nonostante le modificazioni subite in seguito, ed ospitò gli uffici dell’amministrazione civile della provincia. Nel periodo veneziano, il Castello assunse varie funzioni: anzitutto quella di rappresentanza, successivamente quella di roccaforte militare e – durante il Risorgimento – anche quella di carcere per i patrioti italiani. Nel 1906 il Castello divenne sede museale: oggi ospita i Civici musei e le Gallerie di Storia ed Arte Antica.
All’interno del Castello s’apre la bella Sala del Parlamento, ove un tempo si riuniva il Parlamento della Patria del Friuli, uno dei parlamenti più antichi d’Europa. Le pareti della sala sono superbamente affrescate da grandi artisti, tra cui il Tiepolo, con scene che celebrano la grandezza di Udine e del Friuli nella Repubblica Veneta.
Condividi "Castello" su facebook o altri social media!