Login / Registrazione
Mercoledì 28 Settembre 2016, San Venceslao
follow us! @travelitalia

Museo del Mare

Trieste / Italia
Vota Museo del Mare!
attualmente: 07.25/10 su 8 voti
Per la ricchezza della sua collezione, il Civico Museo del Mare di Trieste è uno dei maggiori musei sul mare presenti in Italia e in tutta l'area mediterranea. Risale alla Società Culturale della pesca e del pesce, fondata nel 1888 per promuovere ed incentivare la pesca sulle coste orientali dell'alto Adriatico. Dopo varie vicende, nel 1968 il Museo trovò sede nel vecchio stabile di Via Campo Marzio - ex Lazzaretto San Carlo - restaurato da Roberto Barocchi.
Oggi il Museo contiene una completa documentazione sulla nascita e lo sviluppo della navigazione, nelle sue diverse forme, a Trieste. Sono poi trattati argomenti specifici, tra i quali la storia dei mezzi navali e della navigazione.

  • Al pianterreno sono esposti modelli di imbarcazioni antiche, tutti corredati da pannelli didascalici concernenti lo sviluppo delle primitive imbarcazioni e di quelle risalenti alla classicità, sempre nel bacino del Mediterraneo. Oltre a ciò si possono ammirare anche parti della strumentazione utilizzata dai naviganti triestini in epoca Teresiana. A J. L. Frantisek Ressel, padre della moderna propulsione in campo navale, è dedicata un intera sala nella quale sono esposti modelli di propulsori corredati dal relativo materiale esplicativo. L'ultima sala è dedicata a Guglielmo Marconi e contiene alcune delle parti dell'equipaggiamento radio del piroscafo "Elettra", tra cui l'ecoscandaglio e alcune valvole. Nel cortile si trovano invece un'ancora e la sezione laterale dello scafo dell'Elettra. Al piano terra trovano inoltre posto i modelli delle tre imbarcazioni utilizzate da Cristoforo Colombo nel suo primo viaggio verso l'America ed alcuni modelli di Rodolfo Muntjian.
  • Il primo piano è interamente dedicato a Trieste e, nello specifico, alla locale navigazione nel diciannovesimo secolo; in questa sezione sono compresi svariati modellini originali, alcuni anche di grandi dimensioni.
  • Al secondo piano c’è la sezione dedicata alle imbarcazioni a vapore. Spiccano fra tanti la pala della ruota dell'Anfrite e alcuni modelli, perfettamente funzionanti, di battello a vapore.
  • Le sale "secondarie" ospitano modelli raffiguranti non solo il porto di Trieste ma anche altri porti della costa dalmata, carte nautiche e dipinti raffiguranti soggetti marittimi.
  • Le ultime stanze del Museo sono dedicate alla pesca: in particolare, sono esposte barche e attrezzature correlate ai metodi utilizzati per la pesca nel mare Adriatico. Alle esposizioni fanno da corollario diorami di biologia marina e due plastici, uno della laguna di Grado - con i suoi tipici casoni - l'altro di una salina. Il Museo dispone, infine, di un laboratorio di prim'ordine e di una biblioteca specialistica, con testi tecnici all'avanguardia e rari, preziosi volumi di storica rilevanza.
Condividi "Museo del Mare" su facebook o altri social media!