Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Musei di Treviso

Treviso / Italia
Vota Musei di Treviso!
attualmente: senza voti.
MUSEO DEL SEMINARIO VESCOVILE
Piazzetta Benedetto XI, 2

Il Museo espone una serie eterogenea di raccolte. Si tratta soprattutto di oggetti e arnesi di origine sudamericana, usati dalle civiltà precolombiane e, in particolare, dagli indios del Venezuela. L’attenzione del visitatore è colpita dai nomi delle tribù amazzoniche (Piaroas, Makiritares, Panares, Guarao e Motilon), ma ancor più dai numerosi tipi di frecce, faretre, collane, portaoggetti di varie dimensioni ed alcuni strumenti musicali a fiato. Questo materiale è stato quasi interamente raccolto dal sacerdote Dino Grossa, partito per il Venezuela nel 1949 come missionario.
E’ inoltre esposta la cosiddetta “Collezione Scarpa”, intitolata al naturalista trevigiano Giuseppe Scarpa (1851-1914). La collezione comprende numerosi esemplari di vertebrati e invertebrati, micro mammiferi, anfibi e rettili esotici.

MUSEO DELLE ARTI E TRADIZIONI POPOLARI
c/o Case Piavone
Via Cal di Breda, 130

E’ un museo etnografico provinciale, creato e curato dal Gruppo Folcloristico Trevigiano. Ha sede presso le c.d. Case Piavone, all’interno del Parco naturale del fiume Storga, alla periferia settentrionale di Treviso. Il GFT si propone di mantenere vivo l’interesse per i mestieri e per le tradizioni che stanno scomparendo. L’esposizione comprende 1200 pezzi storici e rari oggetti della civiltà contadina trevigiana dell’Ottocento, ma è destinato ad arricchirsi con i mille aspetti della cultura popolare Veneto-trevigiana e a diventare centro di documentazione etnografica, centro di studi e ricerche, nonché centro naturalistico di tutela del patrimonio arboreo locale.

MUSEO DIOCESANO DI ARTE SACRA
Via Canoniche, 9

Istituito nel 1988, il Museo si trova all’interno del Seminario vescovile, nel complesso delle c.d. Canoniche Vecchie, dietro le absidi del Duomo. Il percorso museale consente di approfondire le vicende ed i problemi legati alla costruzione del Duomo e delle Canoniche. Sono esposti paramenti, arredi sacri e oggetti liturgici di grande valore, provenienti in massima parte dalla Cattedrale, ma anche da altre chiese della diocesi. Notevole è secentesca statua in argento di San Liberale, patrono di Treviso. Il museo conserva inoltre una serie di quadri della scuola veneta (Tiziano, Andrea Vicentino, Pomponio Amalteo).

MUSEO SCARPA
Via San Nicolò

E’ un museo zoologico, costituito dalle collezioni naturalistiche donate dallo studioso Giuseppe Scarpa al Seminario Vescovile, nel 1914: si tratta di più di 2000 esemplari di vertebrati, nella maggioranza europei. Vengono conservati anche esemplari di nidi, di uova, alcuni pezzi anatomici (come crani) e ritrovamenti fossili.
Condividi "Musei di Treviso" su facebook o altri social media!