Login / Registrazione
Martedì 6 Dicembre 2016, San Nicola
follow us! @travelitalia

Chiesa di Santa Maria Maddalena

Treviso / Italia
Vota Chiesa di Santa Maria Maddalena!
attualmente: 08.00/10 su 3 voti
Una chiesa dei frati dell’Osservanza (o Gerolimini), dedicata al culto di Santa Maria Maddalena, esisteva presso la Porta San Tomaso già nella prima metà del Quattrocento. L’edificio fu distrutto nel 1511, durante l’assedio della Lega di Cambrai: al suo posto, fu costruita la chiesa attuale, su progetto di Fabrizio delle Tavole. Ricorda una lapide che i lavori si conclusero nel 1576, con la consacrazione della chiesa a Santa Maria Maddalena. Nel 1772 la Chiesa e l’annesso convento passarono in proprietà alle suore Orsoline; nel 1813 il convento fu trasformato in casa di riposo. Nel 1971-72 la chiesa viene restaurata e ricondotta all’aspetto originario.
La facciata somiglia a quella della Chiesa di San Gaetano. Il sovrapporta è decorato da un affresco del Seicento, che raffigura la santa patrona in orazione. Il campanile è in mattoni a vista, con lesene che lo slanciano verticalmente, due serie di ornamenti ad anello e cella campanaria con bifore a sesto acuto di stile gotico.
L’interno, piuttosto piccolo, è ad aula unica, con presbiterio, due cappelle sul fondo e quattro cappelle laterali. Fra le opere d’arte che la chiesa conserva sono: tre dipinti del Seicento attribuiti a S. Forcellini (Il passaggio del Mar Rosso, Il vitello d’oro, Il banchetto in casa del fariseo); uno forse di A. Molinari (La resurrezione di Lazzaro); due statue del Settecento di G. Marchiori (La Speranza e La Fede); all’altar maggiore, una pala attribuita a Paolo Veronese, o alla sua scuola (Noli me tangere); una pala di Carletto Caliari (Crocifissione); una pala, forse di G.B. Canal (Sacra Famiglia); una pala attribuita a J. Marieschi, raffigurante Benedetto XI.
Condividi "Chiesa di Santa Maria Maddalena" su facebook o altri social media!