Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Palazzo Thun

Trento / Italia
Vota Palazzo Thun!
attualmente: 08.67/10 su 3 voti
Palazzo Thun (o del Municipio Vecchio), fu eretto da Sigismondo dei conti di Thun in sobrie e nobili forme rinascimentali verso la metà del Cinquecento. La struttura attuale deriva da un corpo edilizio centrale cui sono stati annessi fondi rustici, venduti ai conti Thun dalla famiglia Belenzani. I Thun provvidero a rifare la costruzione, che fu ultimata al tempo del principe-vescovo Card. Clesio. Dalla più antica pianta della città, incisa nel 1563 a conclusione del Concilio, si nota che la struttura essenziale della costruzione è rimasta inalterata negli anni. Nel 1873 il Palazzo fu acquistato dal Comune per farne la residenza del magistrato e ospitare gli uffici comunali, che ancor oggi vi trovano sede.
La facciata si nobilita dei soli elementi architettonici: serrata dalle forti cerniere angolari di pietra a vista, limitata dall'ampio aggetto grondale, ritmata dalla quadruplice serie di ben proporzionate aperture, con i motivi dell'armonico portale e del nobilissimo balcone. L'interno (cortile, scalone e sale) fu sistemato in stile neoclassico dall'architetto bresciano Rodolfo Vantini (1832). Nella nicchia del cortile di fondo è l’originale del Nettuno di Antonio Giongo, tolto dalla fontana di Piazza Duomo. Nello scalone, in alto, sono gli affreschi del Brusasorci (1516-1567), già sulla facciata di casa Cloz-Salvetti: Scena silvestre con ninfa e satiro; Battaglia di P. Cornelio Scipione; Scipione libera una prigioniera e la restituisce al promesso sposo. La sala del Consiglio Comunale è ornata da quattro dipinti su tela, opera del veronese Casarini (1938). Sopra la porta d'ingresso alla sala consiliare, campeggia una scritta in latino che ammonisce: "coloro che varcano questa soglia, lasciato l'interesse privato, si rivestano dell'interesse pubblico". Su una parete della sala, si ammira un bel crocifisso, opera di Othmar Winkler (1956).
Condividi "Palazzo Thun" su facebook o altri social media!