Login / Registrazione
Lunedì 26 Settembre 2016, SS. Cosma e Damiano
follow us! @travelitalia

Palazzo Fugger-Galasso

Trento / Italia
Vota Palazzo Fugger-Galasso!
attualmente: 08.80/10 su 5 voti
Notevole per la sua monumentalità manieristica, Palazzo Galasso si trova sul lato destro di Via Manci ed è conosciuto anche col nome di Palazzo del Diavolo: circola infatti una leggenda, per cui l’edificio sarebbe stato costruito nell’arco di una notte, per opera del Diavolo. In realtà, considerando le sue dimensioni, il Palazzo fu eretto in breve tempo, nei primi anni del Seicento. Architetto ne fu il bresciano Pietro Maria Bagnadore, su commissione di Giorgio Fugger. Quest’ultimo discendeva dalla potente famiglia di banchieri di Augusta, che – nel Cinquecento – fecero grossi prestiti a papi ed imperatori. Nel 1642 il Palazzo fu acquistato dal generale Mattia Galasso. Poi appartenne al conte Guidobaldo Thun e – nell’Ottocento – alla famiglia Zambelli.
L’edificio presenta un’ampia fronte, con leggeri aggetti laterali, una fascia terrena a bugnato liscio con un ricco portale al centro, e gigantesche lesene che scandiscono le stesure ad intonaco e allineano rigogliosi capitelli sotto la trabeazione e il pronunciato cornicione ligneo. La facciata è animata da un triplice ordine di nove finestre per piano, a bugnato nel primo piano, a frontoni classici nei superiori.
Il portone ha battenti lignei con forti rilievi a motivi, araldici alternati da armature. Il cortile interno si nobilita per l'atrio a pilastri bugnati, nicchie, colonne. Dall’atrio si accede alla scalinata che porta al primo piano, decorato a fresco con episodi storici. Fino al 1858, oltre il muro di cinta ed il cancello di fondo scorreva l'Adige.
Condividi "Palazzo Fugger-Galasso" su facebook o altri social media!