Login / Registrazione
Martedì 24 Ottobre 2017, Beato Luigi Guanella
follow us! @travelitalia
 

Trentino Alto Adige

 
Il Trentino-Alto Adige, regione dell'Italia settentrionale è interamente montuoso e attraversato dalla Valle dell’Adige. La stretta di Salorno separa l'Alto Adige (a nord) dal Trentino (a sud). A nord la regione è cinta dalle Alpi Venoste e Aurine. La Vetta d'Italia è il punto più settentrionale del Paese. Seguono a ovest i gruppi dell’Ortles-Cevedale, dell’Adamello e del Brenta. Il settore orientale è occupato dalle Dolomiti, compatte montagne calcaree la cui vetta più alta è la Marmolada. Le Alpi si aprono in valichi che mettono in comunicazione la Regione con l’Austria, tramite il Passo del Brennero, con la Lombardia, attraverso i Passi dello Stelvio e del Tonale, e con il Veneto, tramite i Passi Pordoi e Rolle. All’estremità meridionale si allungano i rilievi prealpini, con i monti della Valsugana e del Lago di Garda. Numerosi sono i corsi d'acqua: l’Adige e i suoi affluenti, il Sarca e il Brenta. La Regione è ricca di laghi alpini (Carezza, Ledro, Tovel), e di bacini artificiali.

Regione autonoma a statuto speciale, il Trentino-Alto Adige ha particolari caratteri etnico-linguistici per la presenza di una vasta comunità di lingua tedesca nella Provincia di Bolzano, territorio austriaco fino al primo dopoguerra, e di minoranze ladine nell'area dolomitica. La popolazione rimane dispersa in comuni con poche migliaia di abitanti. In anni recenti si sono però verificati notevoli spostamenti verso i centri maggiori, specie verso i due capoluoghi.

L'economia regionale ha da sempre trovato le prime risorse nell'agricoltura montana che produce legname, segale, Frutta, vini (specialmente nella Valle dell'Adige). Di rilievo sono l'allevamento e l’industria casearia. Di una certa importanza è stato lo sviluppo industriale, grazie alla disponibilità di riserve idroelettriche, che ha interessato Trento e Bolzano nei settori energetico, siderurgico, meccanico e alimentare. Fondamentale per l’economia locale è infine il turismo, estivo e invernale, con il l0% delle presenze totali in Italia.
 

Trento

«La città si adagia, vecchia e cadente, in un'ampia cerchia di monti di un bel verde lucido, che, come Dèi eternamente giovani, guardan dall'alto le labili fatiche umane. Vecchia e fradicia, le sta accanto la rocca che un tempo dominò la città, estrosa costruzione di tempi estrosi, con pinnacoli, sporgenze, merli e un'ampia torre rotonda ... Anche la città è estrosamente costruita, e uno straordinario effetto fa la vista delle antichissime case dagli affreschi sbiaditi, dalle figure di santi ...

Bolzano

Lo scrittore vicentino Guido Piovene intraprese nel 1953 un lungo viaggio attraverso l’Italia. Partì da Bolzano e così descrisse la città ove s’incontrano l’Adige, l’Isarco ed il Tàlvera: “Bolzano è città di fondo tedesco. Si sente in essa, e nei dintorni, la vita di un popolo comodo, sordo, chiuso, cocciuto, sentimentale, pochissimo passionale, orgiastico a ore fisse... Bolzano è opulenta e moderna. Ma la sua bellezza è gotica: le lunghe vie fiancheggiate di portici, abbellite non tanto da q...
 
Altre regioni d'Italia: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d'Aosta, Veneto.