Login / Registrazione
Mercoledì 28 Settembre 2016, San Venceslao
follow us! @travelitalia

Teatro Regio

Torino / Italia
Vota Teatro Regio!
attualmente: 09.00/10 su 2 voti
Il Teatro Regio è stato definito a suo tempo il più grandioso teatro del mondo. Alla corte dei Savoia, una costruzione imponente era ritenuta necessaria per elevare Torino al rango di capitale europea. Nel 1730 il teatro fu quindi commissionato da Carlo Emanuele III - appena salito al trono - a Filippo Juvarra. Ma l’architetto messinese muore nel 1738. Gli subentra Benedetto Alfieri il quale portò a termine i lavori, realizzando una sala raffinata e adottando soluzioni tecniche avanzate. Il Regio fu inaugurato il 26 dicembre del 1740, con l’Arsace di Francesco Feo. Negli anni seguenti, vi furono rappresentate le maggiori opere, italiane e straniere, vi cantarono i più celebri cantanti e le più acclamate prime donne.
Nel 1870 il Regio diventa proprietà del Comune di Torino e inizia una nuova stagione teatrale: nel repertorio viene introdotta la musica di Wagner e di Massenet. Vi esordisce Arturo Toscanini, si suonano le musiche di Puccini e di Richard Strauss. Nel 1914, alla vigilia della Grande Guerra, viene rappresentata l’ultima grande “prima”: è la “Francesca da Rimini” di Zandonai. Poi calerà un lungo sipario.
Il 6 febbraio 1936 il teatro viene distrutto da un incendio. Quando nel 1941 si preparavano i progetti per la ricostruzione, gli eventi bellici spazzarono via gli ultimi resti del teatro. Il teatro venne ricostruito negli anni settanta, su progetto di Carlo Mollino e di Marcello Zavelani Rossi. La facciata, risparmiata dal fuoco e dalle bombe, non fu modificata e resiste tutt'oggi, mentre l'interno fu rinnovato. Dopo l’inaugurazione del 1973, il Regio ha cominciato a svolgere molte altre attività: concerti sinfonico-corali e cameristici, mostre, visite didattiche, convegni, conferenze, sempre nell’ottica del teatro musicale.
Condividi "Teatro Regio" su facebook o altri social media!