Login / Registrazione
Venerdì 30 Settembre 2016, San Girolamo
follow us! @travelitalia

Parco della Rimembranza

Torino / Italia
Vota Parco della Rimembranza!
attualmente: 08.75/10 su 8 voti
Alberi della memoria e simboli di rinascita. Idee, ragioni e sentimenti che portarono ai parchi della rimembranza. Piantare un albero è un atto pieno di significati, per dare un senso alla scomparsa prematura di migliaia di giovani soldati e trovare una ragione alla tragedia della guerra. I parchi della rimembranza sono luoghi della memoria civile, creati per mantenere vivo il ricordo dei caduti e celebrare la grandezza della Patria. A differenza dei cimiteri di guerra che conservano le spoglie dei militari, gli alberi della rimembranza sono come tombe vuote, ma vive, e testimoniano che la vita di quei soldati morti ha assunto un aspetto nuovo. Inaugurato nel 1925 per commemorare i caduti della Grande Guerra, il Parco della Rimembranza di Torino si trova in vetta al Colle della Maddalena, il più alto della collina torinese. Su 4900 alberi del Parco è affissa una targhetta, che riporta il nome di un soldato caduto. Nel 1928, per il decimo anniversario della vittoria italiana, il senatore Giovanni Agnelli vi fece erigere la statua "Faro della Vittoria", imponente costruzione in bronzo, opera dello scultore torinese Edoardo Rubino. L'epigrafe sulla facciata del basamento, rivolta verso Torino, fu dettata da Gabriele D'Annunzio. Attualmente il parco supera i 90 ettari di superficie e comprende 45 chilometri di strade e sentieri; costituisce il più ampio polmone verde della Città.
Condividi "Parco della Rimembranza" su facebook o altri social media!