Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Cottolengo

Torino / Italia
Vota Cottolengo!
attualmente: 08.00/10 su 3 voti
Giovanni Benedetto Cottolengo (1776-1842) scoprì a quarant’anni la sua vera vocazione, e la scoprì per caso. Era già canonico e Vicario nella Chiesa del Corpus Domini di Torino, quando incontrò, drammaticamente, una donna disperata, ammalata e incinta: era stata rifiutata dal tubercolosario perché incinta e dalla maternità perché ammalata! Il canonico Cottolengo ebbe allora l'ispirazione di creare una casa aperta a chiunque, qualsiasi malattia avesse avuto, senza distinzione di razza o credo religioso. Fondò così nel 1832 la "Piccola Casa della Divina Provvidenza".
I mezzi per far fronte a questa grandiosa impresa erano quasi esclusivamente un’illimitata fede nella Divina Provvidenza, unita a costanti preghiere e a sacrifici . Pur incontrando mille ostacoli ed incomprensioni, G.B. Cottolengo (e i suoi successori) mai rifiutarono aiuto ed assistenza agli esseri umani, per quanto poveri e disgraziati. Oggi la "Piccola Casa" (che i Torinesi chiamano familiarmente "Il Cottolengo") è un imponente complesso di edifici dove tutto è lavoro, preghiera e carità, e dove il denaro non è accettato! Migliaia di pazienti (portatori di handicap fisici e mentali, anziani, ammalati in genere, minori indifesi, tossicodipendenti, poveri senza fissa dimora, extracomunitari), sono curati da suore e da volontari. Molti medici prestano il loro lavoro gratuitamente e possono servirsi degli ultimi ritrovati della scienza . Lo sviluppo della "Piccola Casa" è stato prodigioso; oggi più di cento "Case" operano in Italia e all’Estero. Il fondatore è stato beatificato nel 1917 e canonizzato nel 1934.
Condividi "Cottolengo" su facebook o altri social media!