Login / Registrazione
Venerdì 30 Settembre 2016, San Girolamo
follow us! @travelitalia

Chiesa della Gran Madre di Dio

Torino / Italia
Vota Chiesa della Gran Madre di Dio!
attualmente: 08.00/10 su 6 voti
La chiesa della Gran Madre di Dio sorge sulla piazza omonima, un po’ rialzata rispetto a Piazza Vittorio Veneto e allineata con il ponte Vittorio Emanuele I, Via Po e Piazza Castello. Essa fu voluta nel 1814 per celebrare il ritorno di Vittorio Emanuele I a Torino, dopo il Congresso di Vienna. Su progetto di Federico Bonsignore, l’edificio - neoclassico - fu costruito fra il 1818 ed il 1831. Fu poi modificato tra il 1933 e il 1940, quando vi fu sistemato l’Ossario del Caduti della Grande Guerra, disegnato dal Ricci. L’esterno è caratterizzato da un’ampia scalinata e da un pronao esastilo con trabeazione e timpano. Ai piedi della gradinata s’erge il monumento a Vittorio Emanuele I, opera del Gaggini, affiancato dalle statue della Religione e della Fede, dovute al Chelli. Sul frontone, si nota una Madonna con Bambino, opera del Somaini, mentre le nicchie che affiancano il portale ospitano le statue di San Marco e di San Carlo Borromeo, rispettivamente del Chialli e del Bogliani.
L'interno è a pianta circolare: la cupola si presenta a cassettoni e riecheggia il Pantheon di Roma e la chiesa parigina della Madeleine. Tra altre opere d’arte, la chiesa custodisce le statue di San Maurizio, della Beata Margherita di Savoia, del Beato Amedeo di Savoia, di San Giovanni Battista e opere come la Vergine col Bambino di Andrea Galassi e il Crocifisso e il Sacro Cuore di Gesù di Edoardo Rubino.
Secondo una leggenda, di chiara origine esoterica, nei sotterranei della chiesa si troverebbe nientemeno che il Sacro Graal.
Condividi "Chiesa della Gran Madre di Dio" su facebook o altri social media!