Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Museo Civico - Pinacoteca

Todi / Italia
Vota Museo Civico - Pinacoteca!
attualmente: senza voti.
Il museo di Todi, riaperto al pubblico nel 1997, si trova all'ultimo piano dei contigui Palazzo del Popolo (o del Podestà) e Palazzo del Capitano. Esso comprende il Museo della Città e cinque sezioni tipologiche.
  • Il MUSEO DELLA CITTÀ costituisce la memoria storica del territorio, di cui ripercorre le vicende, con materiali ed oggetti che ne illustrano i momenti salienti. In particolare, qui si trovano: la preziosa lastra marmorea del secolo X-XI che raffigura S. Fortunato, il Cristo Redentore e S. Cassiano; il modello cinquecentesco in legno del tempio della Consolazione, attribuito a Ventura Vitoni; la sella di Anita Garibaldi.
  • La SEZIONE ARCHEOLOGICA testimonia gli stretti legami commerciali tra Todi e la vicina Orvieto. Comprende ceramiche attiche a figure rosse e nere, oggetti adibiti di uso domestico e di ornamento femminile, terrecotte architettoniche e bronzetti votivi.
  • La SEZIONE NUMISMATICA comprende monete preromane, greche, romane repubblicane e imperiali, ostrogote, bizantine, medievali e moderne, per un totale di quasi 1500 esemplari. Per la Storia di Todi, la collezione più importante è quella costituita da 130 monete della zecca locale.
  • Nella SEZIONE DEI TESSUTI sono esposti paramenti sacri e manufatti artigianali di varie epoche e provenienze, di notevole interesse per la pregiata qualità dei materiali.
  • La SEZIONE DELLA CERAMICA comprende il vasellame, prevalentemente di uso comune, che va dall'VIII al XVIII secolo, prodotto in zone diverse. La sala è riccamente decorata, con i ritratti degli uomini illustri di Todi, l'affresco della città con il suo territorio, la leggenda della fondazione della città e l'ingresso in Todi dell'imperatore Traiano.
  • Infine, la PINACOTECA contiene, tra l’altro, la pala di Giovanni di Pietro, detto lo Spagna – uno dei più importanti discepoli del Perugino – con l'Incoronazione della Vergine, varie opere del pittore romagnolo Ferraù da Faenza, chiamato a Todi dal vescovo Angelo Cesi, e la tela Madonna col Bambino e Santi, di Andrea Polinori, allievo dei Carracci.
Condividi "Museo Civico - Pinacoteca" su facebook o altri social media!