Login / Registrazione
Sabato 1 Ottobre 2016, Santa Teresa di Lisieux di Gesù Bambino
follow us! @travelitalia

Palazzo Castelli (Casa Muzii)

Teramo / Italia
Vota Palazzo Castelli (Casa Muzii)!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
Sorge in Corso Cerulli, in pieno centro storico, e deriva il nome da quello dell’antico proprietario Mario Muzii, storico di Teramo. L’edificio fu eretto nel 1908, su disegno dell’architetto Vincenzo Pilotti. Oggi è chiamato anche Palazzo Castelli, dal nome dell’attuale proprietari, ed è considerato tra i più rappresentativi palazzi realizzati in stile Liberty nel teramano.
Il Palazzo si sviluppa su quattro livelli: è sovrastato da un terrazzo e affiancato da un corpo più basso. Il piano nobile e il secondo piano sono inquadrati, agli angoli dell’edificio, da lesene con capitelli decorati da volute e festoni; le finestre rettangolari presentano ricche decorazioni a stucco, ispirate a repertori floreali di tendenza Liberty che compaiono anche sul parapetto del terrazzo. Fra le finestre del quarto e ultimo livello sta un ciclo pittorico con scene raffiguranti Flora (dea romana della fioritura dei cereali) e Pomona (dea romana dei frutti), opera di Ernesto Aurini e di Giuseppe Zina. Le scene dipinte sono protette da un imponente e pregevole cornicione di gronda in legno intarsiato e decorato. Il resto della facciata è decorata con paraste, marcapiani, cornici a stucco, mentre al piano terreno la superficie è trattata con bugnato pure in stucco.
Il Palazzo è importante anche sotto il profilo archeologico. Sembra, infatti, che le terme pubbliche di Interamnia, ossia di Teramo romana, siano da identificare con quelle esistenti sotto la casa dei Muzii, sulla parte nord dell’attuale Piazza del Mercato. 
Condividi "Palazzo Castelli (Casa Muzii)" su facebook o altri social media!