Login / Registrazione
Martedì 6 Dicembre 2016, San Nicola
follow us! @travelitalia

Chiostro di San Giovanni

Teramo / Italia
Vota Chiostro di San Giovanni!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
L'ex monastero di San Giovanni a Scorzone in Teramo sorge in Piazza Verdi. Fu fondato nel 1384, per volontà di Isabella, sorella di Cola di Lucio, per istallarvi un ritiro di monache. A esse Isabella diede la regola di San Benedetto. Al monastero vennero poi annessi quelli di Santa Chiara, Santa Croce e Sant’Anna.
Con alterne vicende, il convento rimase attivo fino al 1916, quando le benedettine si trasferirono a San Giuliano di Fermo. Il convento, incamerato dallo Stato nella seconda metà dell’Ottocento, nel 1930 fu concesso, in parte, al Ricreatorio Gemma Marconi: nel 1934, iniziarono i lavori per l'adattamento a Liceo Musicale Braga.
Per ciò che riguarda il chiostro del convento, il Gavini ne parla come di "un'opera frammentizia che lascia perplessi sulle cause che lo produssero". La struttura è formata da un'area rettangolare porticata su tre lati, con arcate a tutto sesto sostenute da colonne a pilastri agli angoli, poggianti a loro volta su di un basso muro in pietra e mattoncini. A volte le basi sono adoperate per capitelli e i capitelli rovesciati posti come base, a confermare l’ipotesi del Rubini che si tratti di un portico trasportato e ricostruito da mani inesperte. Su un portico laterale c'è una fontana in pietra dentro una nicchia incorniciata da conci di pietra intagliata.  
Sopra le arcate del portico è notevole un elegante marcapiano in mattoncini e tortiglioni in terracotta. Interessanti un portale in pietra con decorazioni che doveva immettere all'antico convento e tre stemmi in pietra sulla parete non porticata e altri tre sul lato adiacente.
Condividi "Chiostro di San Giovanni" su facebook o altri social media!