Login / Registrazione
Sabato 1 Ottobre 2016, Santa Teresa di Lisieux di Gesù Bambino
follow us! @travelitalia

Castello Aragonese

Taranto / Italia
Vota Castello Aragonese!
attualmente: 09.10/10 su 40 voti
In epoca bizantina, Taranto fu variamente fortificata, per resistere alle incursioni dei Turchi. In particolare, nel X secolo, fu costruito dalla parte di terra un castello-fortilizio, a carattere difensivo, che in seguito fu chiamata col nome di Castel Sant’Angelo. La struttura originaria fu modificata nel periodo normanno-svevo-angioino. Ingrandito da Alfonso D'Aragona intorno al 1460, il castello fu poi ricostruito – tra il 1487 e il 1492 – da Ferdinando II D’Aragona, su progetto dell’architetto senese Francesco di Giorgio Martini. In particolare, furono innalzati dei bastioni e il Castello fu munito di artiglieria; attorno ad esso fu scavato un lungo fossato dal Mar Grande al Mar Piccolo (all’epoca il Canale navigabile non esisteva).
La struttura, quadrangolare, era impostata su cinque torrioni cilindrici, ornati da archetti e beccatelli e collegati a massicci baluardi. Uno dei torrioni è stato abbattuto alla fine dell’Ottocento per far posto al Ponte girevole. Subito dopo l'ingresso, sulla sinistra del vestibolo, si apre la cappella rinascimentale dedicata a San Leonardo, ora trasformata in corpo di guardia. In questa cappella, caratterizzata da un’architettura semplice e razionale, sembra siano state celebrate nel 1407 le nozze di Maria d’Enghien con re Ladislao di Durazzo.
Nel Settecento il Castello fu adibito a carcere; dal 1887 è sede del Comando della Marina Militare.
Condividi "Castello Aragonese" su facebook o altri social media!