Login / Registrazione
Giovedì 29 Settembre 2016, SS. Michele, Gabriele e Raffaele
follow us! @travelitalia

Anfiteatro Romano

Spoleto / Italia
Vota Anfiteatro Romano!
attualmente: 10.00/10 su 4 voti
L’Anfiteatro romano sorge nella via omonima, nello spazio già occupato dall’ex Caserma Severo Minervio. Il possente edificio risale al II secolo e fu il primo ad essere edificato fuori le mura cittadine. A forma di ellisse e con gli assi rispettivamente di 119 e 90 metri, l’edificio era uno dei più grandi anfiteatri dell’impero romano. Nell’anno 545 Totila lo trasformò in fortezza; nel Trecento, il cardinale Albornoz cominciò a smantellarlo per utilizzarne le pietre nella costruzione della Rocca. Dell’opera originale rimangono pochi avanzi, sufficienti però per mostrare che intorno alla struttura correva un doppio ordine di arcate sovrapposte, forse con attico, e che la muratura a secco era probabilmente rivestita da un paramento in pietra.
Sopra la cavea, all’inizio del XII secolo fu eretta – forse sul luogo in cui Gregorio subì il martirio – la chiesa dedicata appunto a San Gregorio Minore. Questa chiesa, rifatta nel Settecento, era caratterizzata da navata unica, con nicchie e presbiterio. Verso la metà del Duecento, su parte dell’area dell’Anfiteatro fu costruito il Monastero di Santa Maria della Stella: le Monache Agostiniane vi accolsero per due secoli gli infanti abbandonati.
Condividi "Anfiteatro Romano" su facebook o altri social media!