Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Latomia dei Cappuccini

Siracusa / Italia
Vota Latomia dei Cappuccini!
attualmente: senza voti.
Posta a nord della città, la Latomia dei Cappuccini è la più grande tra quelle di Siracusa. Il sito fu utilizzato come cava fin dal VI secolo a.C.: con le sue pietre, la città fu arricchita di case, chiese e monumenti. Dopo la vittoria di Siracusa sugli Ateniesi, i prigionieri greci catturati furono rinchiusi, adibiti ai lavori forzati e lasciati morire all'interno delle Latomie, tra cui quella dei Cappuccini.
Alla fine del Cinquecento, la latomia fu integrata al sovrastante convento di frati, da cui poi prese definitivamente il nome. Nel 1868 l'intero complesso delle Latomie divenne di proprietà pubblica e acquisito dal Comune di Siracusa. Solo all'inizio del Novecento l'area fu aperta al pubblico e destinata a giardino, grazie alla realizzazione di infrastrutture, tra cui anche un piccolo teatro all'aperto, la suddivisione in aiuole e l'impianto di diverse specie ornamentali. A seguito di un crollo che interessò parte della Latomia dei Cappuccini, negli anni Sessanta questa fu chiusa al pubblico per motivi di sicurezza e lasciata in abbandono. Negli ultimi anni, dopo una serie di lavori di consolidamento e di sistemazione, la prima parte della Latomia è stata riaperta al pubblico, con la possibilità di visite guidate.
La latomia dei Cappuccini è interessata ogni anno da una serie di manifestazioni culturali intitolate LatomiArte, grazie alla presenza di un sito suggestivo e alla sua importanza storico-culturale.
Condividi "Latomia dei Cappuccini" su facebook o altri social media!