Login / Registrazione
Martedì 6 Dicembre 2016, San Nicola
follow us! @travelitalia

Basilica di Santa Lucia Extra Moenia

Siracusa / Italia
Vota Basilica di Santa Lucia Extra Moenia!
attualmente: 08.00/10 su 2 voti
Detta anche Basilica di Santa Lucia al Sepolcro, prospetta sull’omonima piazza. Tradizione vuole che la basilica sia edificata sul luogo in cui Lucia subì il martirio, nel 304, durante le persecuzioni dell’imperatore Diocleziano. Sorta in epoca bizantina (VI secolo), la chiesa fu danneggiata da terremoti e dalla dominazione mussulmana. Fu quindi ricostruita in epoca normanna (XII secolo) e ristrutturata tra il 1296 e il 1337. Intorno al 1630 l’architetto Giovanni Vermexio diresse importanti lavori di ammodernamento. Dopo il terremoto del 1693, l’edificio fu consolidato e ristrutturato: nel 1703 Pompeo Picherali vi aggiunse un bel porticato che avvolge a sud-est le antiche mura della chiesa. Tra il 1945 e il 1950 furono liberate sul lato Nord le absidi di origine bizantina. Il 16 dicembre 1970 crollò il porticato settecentesco e la chiesa fu chiusa al culto.
L’esterno è caratterizzato da un piccolo portale con capitelli del XII secolo, sormontato da un rosone trecentesco, inquadrato dal porticato del Picherali. L’interno è a tre navate. Notevole è una croce dipinta, di scuola pisana, del XII secolo. A destra del presbiterio si erge la colonna dove, secondo la tradizione, Lucia subì il martirio. Dietro l'altare era posto il famoso quadro del Caravaggio che raffigura il "Seppellimento di Santa Lucia", ora conservato nella Galleria Regionale di Palazzo Bellomo.
Una scala conduce alla cappella ottagonale del Sepolcro, disegnata dal Vermexio, dove un tempo era il luogo di sepoltura della santa. Di Lucia rimangono qui poche reliquie e le vesti. Nel XII secolo, il corpo della santa fu inviato da Maniace a Costantinopoli: recuperato dai Veneziani durante le crociate, ora è conservato a Venezia, nella chiesa di San Geremia.
Condividi "Basilica di Santa Lucia Extra Moenia" su facebook o altri social media!