Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Palazzo dei Diavoli

Siena / Italia
Vota Palazzo dei Diavoli!
attualmente: 08.00/10 su 6 voti
Noto anche come Palazzo dei Turchi, il Palazzo dei Diavoli sorge nei pressi di Porta Camollìa, lungo Via Cavour. Questo palazzo - appartenuto ai Guglielmi e poi alla famiglia Turchi, come appare dall’iscrizione “Palatium Turcarum” che appare sul portone - ha una storia alquanto misteriosa. Secondo alcuni, il Palazzo è stato chiamato “dei Diavoli” perché al suo interno si sarebbero svolti riti satanici, orge sfrenate e messe nere. Secondo altri, invece, tale denominazione sarebbe collegata alla vittoria cittadina del 1526, quando i Senesi sconfissero e dispersero l’esercito del Papa Clemente VII e dei Fiorentini. Considerati i rapporti di forza, la vittoria dei Senesi appare inspiegabile, come inspiegabile è la vigliaccheria con cui fuggirono i Fiorentini. Sembra insomma che, nella battaglia decisiva, siano intervenute forze sovrannaturali, diaboliche.
Il Palazzo si caratterizza per il rivestimento in laterizi e per essere sorto in diversi momenti. Alla parte centrale, costruita nel Trecento, fu aggiunto più tardi un edificio più alto, munito di una piccola torre cilindrica; nel 1516 vi fu addossata la Cappella, ora chiamata Oratorio di Santa Maria degli Angeli, disegnata da vari architetti, ma generalmente attribuita ad Antonio Federighi.
Condividi "Palazzo dei Diavoli" su facebook o altri social media!