Login / Registrazione
Martedì 27 Settembre 2016, San Vincenzo de' Paoli
follow us! @travelitalia

Chiesa di Sant’Antonio Abate

Sassari / Italia
Vota Chiesa di Sant’Antonio Abate!
attualmente: 08.50/10 su 4 voti
La Chiesa di Sant’Antonio Abate sorge sulla piazza omonima ed è conosciuta anche come Chiesa dei Servi di Maria. L’edificio fu costruito dall’Ordine dei Serviti nei primi anni del Settecento, su una preesistente struttura.
La facciata barocca presenta linee semplici e un bel portale che reca ancora l’emblema dei Serviti. L’interno è a croce latina, con navata unica e quattro cappelle per lato. Vi si conserva una serie di notevoli dipinti, tra cui una Madonna con i fondatori dell’Ordine dei Serviti (1725), opera di Bartolomeo Augusto; La Comunione di San Giuliano (1740 circa), del napoletano Girolamo Ruffino; La morte di San Pellegrino, dipinto di anonimo del Settecento; un retablo con San Filippo Benizzi; un San Diacono attribuito al Maestro di Castelsardo; e una tela dell’Addolorata, opera di Giovanni Marghinotti. Su tutte le opere d’arte spicca uno dei più raffinati altari in legno della città, sormontato da un retablo in legno intagliato e dorato, noto come il “retablo di Sant’Antonio”. Si ritiene che il disegno, e forse anche i pannelli, siano opera del genovese Bartolomeo Augusto, mentre gli intagli sono attribuiti agli scultori sassaresi Giovanni Antonio Contena e Juan Domingo Mariotu.
A lato della chiesa si erge una singolare colonna illustrata, in cui furono scolpiti gli avvenimenti più importanti della Storia di Sassari. L’opera fu realizzata poco dopo il 1950 da Eugenio Tavolara, famoso scultore sassarese.
Condividi "Chiesa di Sant’Antonio Abate" su facebook o altri social media!