Login / Registrazione
Lunedì 18 Dicembre 2017, SS. Rufo e Zosimo
follow us! @travelitalia

SS. Ottavio, Solutore e Avventore

Martiri - 20/11

 
Ottavio, Solutore e Avventore erano «soldati della legione Tebana», che subirono il martirio sotto Diocleziano, per non aver rinnegato la fede cristiana. Il poco che sappiamo su di loro si fonda sulla Passione redatta da San Maurizio verso il 432-450. Sembra che fosse un'abitudine abbastanza diffusa in quell'epoca, considerare membri della Legione tebea (o tebana) i martiri di sesso maschile di cui s'ignorasse tutto o quasi. La Passione narra che i tre santi erano riusciti a sfuggire al massacro generale di Agaunum, ma furono presto ripresi. Avventore e Ottavio vennero trucidati nei pressi di Torino, mentre Solutore fu decapitato presso la Dora Riparia. I loro corpi furono recuperati dalla matrona cristiana Giuliana e seppelliti poco fuori Torino. Sul sepolcro fu costruita una cappellina che venne ampliata in basilica; questa venne poi rinnovata e incorporata in un monastero benedettino intitolato a San Solutore. Quando i Francesi demolirono il monastero nel 1536, i corpi dei tre martiri furono trasferiti alla Consolata. Nel 1575 fu innalzata la «Chiesa dei martiri», in cui si conservano ancor oggi le reliquie dei tre santi.