Login / Registrazione
Venerdì 29 Agosto 2014, Martirio di San Giovanni Battista
follow us! @travelitalia

Sant'Alberto Magno

Vescovo e dottore della Chiesa - 15/11

 
Alberto nacque a Lauingen (Baviera) intorno al 1206. Studiò a Padova e qui fu avviato alla vita religiosa dal beato Giordano di Sassonia, superiore generale dei domenicani. Nel 1229 Alberto vestì l'abito dei frati predicatori e fu mandato a Colonia, dov'era la scuola più importante dell'Ordine. Vero genio universale, spaziò con straordinario acume nei più differenti campi dello scibile, dalle scienze naturali a quelle speculative. In quell’epoca la filosofia scolastica raggiunse il massimo splendore e l’interesse per la cultura conviveva in perfetta armonia con l'impegno ascetico della perfezione interiore. Alberto insegnò nelle maggiori università del tempo e, a Parigi, ebbe fra i suoi studenti Tommaso d'Aquino. Eletto superiore provinciale della Germania, abbandonò la cattedra e volle conoscere personalmente le comunità che gli erano state affidate. Fu nominato vescovo di Ratisbona, e resse la diocesi due anni, poi chiese di essere esonerato dall'incarico. Tornato al convento di Würzburg, riprese l’insegnamento. Morì a Colonia il 15 novembre 1280. Canonizzato nel 1931, Pio XII lo proclamò patrono dei cultori di scienze naturali. Ha meritato gli appellativi di “Magno” (grande) e di «Dottore universale».