Lunedì 17 Dicembre 2018, San Lazzaro di Betania
follow us! @travelitalia

San Simeone

Vescovo e martire - 18/2

 
Simeone fu l’ultimo dei parenti immediati di Gesù, che erano chiamati «fratelli del Signore». Egli fu il secondo vescovo di Gerusalemme, essendo succeduto nel 62 a San Giacomo il Minore. Era quindi vescovo da pochi anni, quando la città fu completamente distrutta dalle legioni di Tito. Dopo i terribili avvenimenti, Simeone poté tornare e cominciare la ricostruzione, operando molte conversioni. Restò alla guida dei cristiani di Gerusalemme per oltre quarant’anni e morì vecchissimo, crocefisso durante la persecuzione di Traiano.