Login / Registrazione
Giovedì 21 Settembre 2017, San Matteo
Giaros - CC by-sa
follow us! @travelitalia

Monumenti di Salerno

Monumenti di Salerno: 16 Pagine dei risultati:   1   2   Successive


Duomo di Salerno

monumenti
Dedicata prima a Santa Maria degli Angeli, poi a San Matteo, la Cattedrale di Salerno fu fondata nell’XI secolo da Roberto il Guiscardo. Nel 1081 fu inaugurata la cripta e nel 1084 la chiesa fu consacrata da Papa Gregorio VII (Ildebrando di Soana). L’edificio fu eretto sui resti di una chiesa paleocristiana, sorta a sua volta sulle rovine di un tempio romano. Iniziati i lavori, i progetti furono s...


Villa Comunale

monumenti
Situata alle porte della città, e sorta per opera del Senatore Luciani, la Villa fu progettata dall'architetto Casalbore nella seconda metà dell’Ottocento. In passato veniva considerata una delle principali aree di collegamento fra la città antica e gli altri centri urbani, specialmente Napoli. Il giardino nacque nel 1874 intorno alla celebre fontana di Don Tullio, ovvero di Esculapio, famosa per f...


Complesso Monumentale di San Pietro a Corte

monumenti
Situato in Largo Antica Corte, Angolo Via Canali, il Complesso Monumentale di San Pietro a Corte è la più importante fondazione longobarda presente in Città. Esso fu la sede più importante della corte longobarda in Campania. La struttura si deve al duca di Benevento, Arechi II, che nel 774 – sconfitti da Carlo Magno i Longobardi del Nord, assunse il titolo di Princeps gentis langobardorum, e s...

Teatro Verdi

monumenti
La costruzione del Teatro Verdi fu decisa dal Consiglio Comunale nel 1863, su proposta dell’allora Sindaco Matteo Luciani. Progetto e direzione dei lavori furono affidati agli architetti Antonio D’Amora e Giuseppe Manichini, che per le misure e le proporzioni, presero come riferimento il Teatro di San Carlo di Napoli. Le decorazioni furono dirette da Gaetano D’Agostino, pittore di talento, che si a...

Castello di Arechi

monumenti
Situato sul monte Bonadies, a pochi chilometri dal centro storico e a circa 300 metri sul livello del mare, il Castello fu realizzato nell’VIII secolo dal principe longobardo Arechi II, che trasferì la capitale del ducato da Benevento a Salerno: ancor oggi la sua mole possente domina la città e veglia su di essa. Sopraelevando e modificando le antiche mura cittadine, il Castello fu eretto su f...

Forte la Carnale

monumenti
Ubicato presso la foce del fiume Irno, il Forte (o Torrione) la Carnale faceva parte di un sistema difensivo costituito appunto da torri, realizzato alla metà del Cinquecento per difendere la città dalle invasioni saracene. Probabilmente, il Forte prende il nome da una strage di Saraceni verificatasi intorno all’anno 872. Trentamila corsari, approdati a Salerno, la cinsero di duro assedio; già la c...

Palazzo Copeta

monumenti
Palazzo Copeta sorge su Via Trotula de' Ruggiero, nella parte di città storica denominata Planum Montis. La famiglia che lo abitava non aveva origini nobili. Sembra tuttavia che uno dei suoi membri sia stato vescovo: così lascia pensare lo stemma affrescato sulla volta dell'androne. Esposto a ponente, verso il mare, Palazzo Copeta domina l'intero golfo di Salerno. La sua struttura, le sue d...

Acquedotto Medievale

monumenti
L’antico acquedotto di Salerno fu costruito dai Longobardi nel VII-VIII secolo, e restaurato più tardi in epoca normanna, per fornire acqua ai Monasteri di San Benedetto e Piantanova. La struttura si divide in due rami: uno con direzione nord-sud, l’altro con direzione est-ovest, che s’incontrano nell’attuale incrocio formato da Via Arce, Via Gonzaga, Via Velia e Via Fieravecchia. L’opera è n...

Monastero di San Giorgio (Chiesa di San Giorgio)

monumenti
La Chiesa di San Giorgio è una delle più belle chiese di Salerno per il suo stile barocco, per la ricchezza degli arredi, per la preziosità dell’interno ricoperto di dipinti murali e su tela. Fondata nel secolo IX , è parte integrante di un vasto monastero di suore benedettine, ristrutturato nei primi anni del Settecento. L’edificio fu utilizzato dalle monache fino al 1866, quindi fu ceduto per u...

Palazzo Fruscione

monumenti
Palazzo Fruscione sorge in pieno centro storico – tra Via Adelperga e il Vicolo Barbuti – ed è considerato l’edificio più significativo della storia dell’architettura civile di Salerno. Oggi parte del patrimonio comunale, il Palazzo è ancora conosciuto col nome degli ultimi proprietari, i Fruscione, cui l’immobile è stato espropriato nel 1967. La costruzione del Palazzo risale al Duecento; si r...

Pagine dei risultati:   1   2   Successive