Login / Registrazione
Sabato 3 Dicembre 2016, San Francesco Saverio
follow us! @travelitalia

Chiesa di Santa Maria delle Grazie

Salerno / Italia
Vota Chiesa di Santa Maria delle Grazie!
attualmente: 07.00/10 su 4 voti
Annessa al convento della Congregazione dell’ordine di San Girolamo, la chiesa di Santa Maria delle Grazie fu eretta nei primi anni del Cinquecento, e fu soggetta al monastero di Cava de' Tirreni. Nel 1809 chiesa e convento furono soppressi dai decreti napoleonici: il convento fu parzialmente trasformato in caserma e occupato da soldati dipartimentali. Nel 1818 il Re di Napoli concesse ai Frati Minori di San Nicola l’ex monastero e l'uso della chiesa omonima. In seguito, nella parrocchia di Santa Maria delle Grazie confluirono due antiche chiese del centro storico salernitano: Santa Maria de Alimondo e Sant’Angelo de Marronibus.
La struttura dell’edificio favoriva all’interno la solennità delle celebrazioni e rendeva agevole la visibilità dei riti officiali. La chiesa è a navata unica, con cappelle laterali. Essa subì varie trasformazioni riguardanti gli arredi marmorei, quali altari e balaustre. L'opera più importante di Santa Maria delle Grazie è collocata sull'altare maggiore. Si tratta di una tela su tavola che raffigura, appunto, la Madonna delle Grazie. E’ una tavola del 1512 circa, attribuita prima al pittore veronese Cristoforo Scacco e poi al pittore calabrese Marco Cardisco. Il dipinto raffigura la Madonna in trono con il Bambino, incoronata da due angeli, nell'atto di nutrire le anime del Purgatorio.
Attiguo alla chiesa, nel 1971 è sorto il piccolo Museo Scacco-Vaccaro, che raccoglie ed espone materiale storico e artistico. Alcuni furti ne hanno ridotto il patrimonio artistico. In particolare, sono scomparsi dei candelieri d’argento e un Crocefisso. Tra le opere significative rimaste, ricordiamo La Madonna della Fiducia, attribuita ad Andrea Vaccaro: il volto della Madonna imprime al dipinto un tono di serenità e fiducia, espresso attraverso un dosato equilibrio compositivo.
Condividi "Chiesa di Santa Maria delle Grazie" su facebook o altri social media!