Login / Registrazione
Mercoledì 29 Marzo 2017, San Secondo di Asti
David Iliff - CC by-sa
follow us! @travelitalia

Attrazioni varie di Roma

Attrazioni varie di Roma: 18 Pagine dei risultati:   1   2   Successive


Gianicolo

varie
Secondo la tradizione, il nome del colle deriva dal dio Giano che vi avrebbe fondato un centro abitato conosciuto con il nome di Ianiculum. E’ più probabile però che derivi dal nome di un piccolo insediamento (Pagus Ianiculensis) esistente un tempo ai piedi del colle, nella zona di Trastevere. Il Gianicolo è sempre stato un punto strategico, importante per il controllo e ...


Mausoleo di Cecilia Metella

varie
Posto tra il secondo ed il terzo miglio della Via Appia antica, il mausoleo di Cecilia Metella è il più celebre monumento funerario della zona. Esso è uno dei monumenti romani che più contribuisce a caratterizzarne il suggestivo paesaggio, insieme agli archi dei vicini acquedotti. Una lapide ricorda che il mausoleo - davvero imponente - fu costruito nell’ultimo quarto del I sec a.C. per la nobile r...


Circo Massimo

varie
La grand’ellisse che formava il Circo Massimo - una delle costruzioni più antiche di Roma - si estende nella valle Murcia, tra i colli Palatino ed Aventino. Fin dai primi tempi, la zona fu bonificata e adibita ai giochi del circo, in particolare alle corse delle bighe e ai combattimenti dei gladiatori. Attualmente, è possibile vedere un vasto prato di forma ellittica (664 metri per 124), in cui è b...

Palatino

varie
Il Colle Palatino è uno dei sette colli di Roma, situato tra il Velabro e il Foro, ed è una delle parti più antiche della città. Il sito si può ben considerare un grande museo all’aperto, per la ricchezza dei resti archeologici, che qui sorgono. Le vestigia del passato sono immerse nel verde di una ricca vegetazione che si estende lungo i dolci declivi del colle, dal quale si godono ampi panorami d...

Mausoleo di Augusto

varie
Dopo la vittoria di Azio (31 a.C.) e la sottomissione di Cleopatra e Marco Antonio, Ottaviano - non ancora Cesare Augusto - decise la costruzione di una splendida tomba. Narra Svetonio che il futuro imperatore aveva visitato in Egitto la tomba di Alessandro Magno e che ad essa probabilmente si ispirò per la costruzione della tomba dinastica della gens Giulio-Claudia, emblema immortale della sua f...

Fori Imperiali

varie
Fondata nel 753 a.C., come un piccolo villaggio, già in epoca repubblicana Roma diviene il centro più importante di tutto il mondo antico. Con l'avvento dell'impero e con l'espandersi della popolazione, dei commerci, della diplomazia, delle opere celebrative della grandezza degli imperatori, il vecchio foro repubblicano divenne insufficiente ad ospitare le nuove realizzazioni. Nel corso di due s...

Domus Aurea

varie
Fu fatta costruire da Nerone, in sostituzione della precedente Domus Transitoria, che fu distrutta interamente nell'incendio del 64 d.C. Così Svetonio descrive la Domus Aurea: "Si estendeva dal Palatino fino all'Esquilino….per capire la sua estensione e la sua magnificenza basterà dire questo: una statua colossale alta 120 piedi, immagine di Nerone, poteva entrare nel vestibolo della casa; l'a...

Pantheon

varie
Il tempio del Pantheon di Roma si erge sull'area del Campo Marzio, dove, secondo un'antica tradizione, il fondatore della città, Romolo, sarebbe asceso al cielo. È uno dei più importanti monumenti architettonici rimastici dell'intera antichità classica: a sua imitazione furono costruiti il Pantheon di Parigi ed altri importanti edifici neoclassici. L'edificio, eretto nel 27 a.C. per ordine del c...

Bocca della Verità

varie
Sotto il portico della chiesa di Santa Maria in Cosmedin, si trova un grande mascherone di marmo, con l’immagine di una divinità fluviale. Il mascherone, collocato in sito nel 1632, è chiamato Bocca della Verità, perché - secondo una leggenda medievale - morderebbe la mano a chiunque dica bugie: il simulacro funzionava dunque come testimone della sincerità o della non sincerità di chi era c...

Pincio

varie
Il Pincio è un colle di Roma, non è compreso fra i famosi sette colli su cui Roma è stata fondata. In antico, era chiamato Collis Hortulorum, per i giardini che circondavano le importanti tombe romane ivi esistenti, come quella gentilizia dei Domitii. In effetti, le pendici del colle cominciarono a popolarsi di ville patrizie verso la fine dell’età repubblicana: è certo - ad esempio - che qui s...

Pagine dei risultati:   1   2   Successive