Login / Registrazione
Lunedì 5 Dicembre 2016, San Saba
Stefan Baue - CC by-sa
follow us! @travelitalia

Piazza Venezia

Roma / Italia
Vota Piazza Venezia!
attualmente: 08.00/10 su 14 voti
Piazza Venezia è il centro topografico di Roma, l'anello di congiunzione tra le varie epoche storiche della città, tra la Roma delle origini e quella dei papi e allo stesso tempo è la prima piazza di Roma capitale, la prima piazza dove fu sperimentata l'illuminazione a gas e la prima ad essere servita dall'omnibus a cavalli. La piazza è alle spalle del Campidoglio, nel punto ove s’incontrano Via del Corso e Via dei Fori Imperiali. Ai suoi lati stanno Palazzo Venezia , Palazzo Bonaparte, il Palazzo delle Generali, ma soprattutto la mole grandiosa del Monumento a Vittorio Emanuele II. Conosciuto anche con il nome di Vittoriano, il monumento glorifica la raggiunta unità nazionale e fa da altare alle cerimonie dello Stato. Fu iniziato nel 1885, su progetto di G. Sacconi, e terminato nel 1911 dagli architetti Koch, Manfredi e Piacentini. Rimodellato nel 1921, per accogliere la tomba del Milite Ignoto (ossia le spoglie di un soldato italiano sconosciuto, caduto nella prima Guerra Mondiale), fu chiamato Altare della Patria. Una scalinata conduce al primo ripiano, al centro del quale, in un'edicola, vi è la statua della Dea Roma fiancheggiata da due bassorilievi, il Trionfo dell'Amor Patrio e il Trionfo del Lavoro. Due scalee laterali salgono alla statua equestre di Vittorio Emanuele II, in bronzo, che sorge sopra una base ove sono rappresentate le principali città d'Italia: la statua, opera di Enrico Chiaradia ed Emilio Gallori, è alta e lunga 12 metri, con la figura del sovrano 16 volte più grande del naturale e con un peso complessivo di 50 tonnellate circa. Più in alto si leva un portico di 16 colonne, sormontato da 16 statue delle Regioni d'Italia e lateralmente da due quadrighe bronzee, dell'Unità a sinistra e della Libertà a destra.
La realizzazione del monumento non ha mancato di suscitare forti polemiche, legate soprattutto al fatto che - nel costruirlo - non si è tenuto abbastanza conto dell'ambiente in cui il monumento stesso sorgeva, ossia vicinissimo al Campidoglio e al Foro Romano, non lontano dal Colosseo, in pratica nel cuore di Roma. Secondo la critica, il contesto avrebbe dovuto suggerire scelte architettoniche diverse, più a misura d’uomo.
Condividi "Piazza Venezia" su facebook o altri social media!