Login / Registrazione
Venerdì 30 Settembre 2016, San Girolamo
follow us! @travelitalia

Chiesa di Santa Maria Maggiore

Roma / Italia
Vota Chiesa di Santa Maria Maggiore!
attualmente: 09.09/10 su 11 voti
E’ una delle quattro Basiliche patriarcali di Roma - con San Giovanni in Laterano, San Pietro in Vaticano e San Paolo fuori le Mura - ed è l’unica delle quattro ad aver conservato la struttura paleocristiana. E' detta anche Liberiana, perché si ritiene che sia stata costruita da Papa Liberio, nel punto indicatogli da una visione e da una miracolosa nevicata avvenuta nel 356. Una versione più realistica attribuisce la costruzione della basilica a papa Sisto III, all'indomani del concilio di Efeso (431), che rivendicò alla Madonna il titolo di Madre di Dio.
Il campanile è del Trecento, mentre la facciata è opera settecentesca del Fuga. I preziosi riquadri a mosaico dell'arco trionfale - come quelli della navata mediana - risalgono al V secolo. L’interno è grandioso ed armonioso ad un tempo: lungo 86 metri e diviso in tre navate da colonne monolitiche, custodisce ancora preziose testimonianze delle sue origini paleocristiane. I mosaici dell’abside, con la raffigurazione dell’Incoronazione di Maria, sono opera del Torriti (1295), discepolo del Cavallini. Tra le tante cappelle dell’interno, spiccano la Cappella Sistina o del Santissimo Sacramento, opera di Domenico Fontana (ca. 1585), la Cappella Paolina o Borghese, opera di Flaminio Ponzio (ca. 1611), e la Cappella Sforza, realizzata nel Settecento da Giacomo dalla Porta. Nella prima si trova un gruppo di statue del presepio, scolpite da Arnolfo di Cambio; nella seconda si conserva la veneratissima icona della Madonna Salus Populi; la terza è stata originariamente progettata dal Buonarroti. Notevoli, infine, sono anche il pavimento cosmatesco ed il soffitto ligneo del Cinquecento.
Condividi "Chiesa di Santa Maria Maggiore" su facebook o altri social media!