Login / Registrazione
Sabato 10 Dicembre 2016, Madonna di Loreto
follow us! @travelitalia

Piazza Tre Martiri

Rimini / Italia
Vota Piazza Tre Martiri!
attualmente: 10.00/10 su 2 voti
La piazza si trova nel centro storico ed insiste - almeno in parte - sull’antico foro di Ariminum. Sorse nel 268 a.C., nel posto ove confluiscono il cardo e il decumano, le principali strade romane. Ornata in antico con statue onorarie e notevoli architetture, la piazza ospita ancora una statua di bronzo, che ricorda il discorso rivolto da Giulio Cesare ai suoi legionari, dopo aver attraversato il fatidico Rubicone. In quell’occasione, chiamò i suoi soldati non milites, ma commilitones; forse in quell’occasione pronunciò la famosa frase: Alea iacta est (il dado è tratto).
In epoca medievale, la piazza ospitava il mercato: sotto i portici si aprivano numerose beccherie, ossia botteghe per la vendita della carne. La piazza fu anche teatro di giostre, tornei cavallereschi, manifestazioni e cerimonie pubbliche legate ai Malatesta. Qui si concludeva l’annuale palio di San Giuliano, che partiva dal borgo omonimo, con grande seguito popolare.
Agli inizi del Cinquecento, fu edificato il tempietto a Sant'Antonio da Padova, in ricordo del miracolo che, nel XIII secolo, rese una mula devota all’ostia consacrata. Ricostruito nel XVII secolo, il tempietto ha mutato l’aspetto originale, a seguito di vari restauri. Dietro il tempietto i frati Minimi di San Francesco di Paola fondarono, agli inizi del Seicento, un luogo di culto; quest’ultimo fu riedificato nel 1729, ove ora sorge la chiesa dei Paolotti.
Il portico a monte della piazza è ornato da capitelli gotici e rinascimentali. Nel 1547 fu costruito l’isolato con la Torre dell’Orologio dando alla piazza l’aspetto attuale, con edifici porticati al posto delle beccherie. Alla piazza fanno da cornice antichi palazzi, quali - ad esempio - Palazzo Tingoli. Durante la seconda guerra mondiale, la piazza fu teatro di tragici eventi; infatti è dedicata ai tre martiri partigiani impiccati il 16 agosto 1944, nel punto ora contrassegnato da un inserto di marmo.
Condividi "Piazza Tre Martiri" su facebook o altri social media!