Login / Registrazione
Domenica 25 Settembre 2016, Sant'Aurelia
follow us! @travelitalia

Palazzo Gambalunga - Biblioteca

Rimini / Italia
Vota Palazzo Gambalunga - Biblioteca!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
Palazzo Gambalunga ospita la biblioteca civica. Fu fatto costruire dal riminese Alessandro Gambalunga - fra il 1610 e il 1614 - nella via omonima, in cui sorgevano le case della nobiltà riminese. L’edificio si ammira per l'eleganza dei dettagli costruttivi e ornamentali, ispirati ai canoni classici. Nel 1619, il Gambalunga donò al Comune sia il palazzo, sia la biblioteca, che è una delle più antiche ed importanti d’Italia.
Il grande portale d'ingresso conduce ad una bella corte, al cui centro è posto un settecentesco pozzo in pietra d'Istria. Originariamente al pian terreno c'erano le stalle, le officine, le rimesse e i magazzini. All'ultimo piano si trovavano i granai, le abitazioni dei servi, del fattore e una piccola officina per rilegare i libri, di cui Gambalunga era un attento raccoglitore. Il piano nobile ospitava gli appartamenti dei Gambalunga. Arredato con stupendi arazzi, broccati e dipinti, il palazzo fu luogo d'incontro di eruditi e letterati, di cui Alessandro fu generoso mecenate.
Dopo la morte di Alessandro Gambalunga, la libreria fu collocata a pian terreno, nelle tre sale di Via Tempio Malatestiano, ove rimase per più di tre secoli. Intorno al 1970, quando, con la ristrutturazione dell' edificio, la biblioteca fu trasferita nelle sale superiori. Il fondo manoscritti, con oltre 1.300 codici da ogni parte d'Europa, vanta esemplari miniati malatestiani. Il patrimonio antico a stampa, di circa 60.000 volumi, si segnala per ricchezza e varietà.
Oggi la Gambalunga, biblioteca pubblica di informazione multimediale, possiede circa 230.000 libri e fa parte della biblioteca virtuale nazionale SBN (Servizio bibliotecario nazionale). Il pianterreno è sede della Cineteca e della Biblioteca dei ragazzi.
Condividi "Palazzo Gambalunga - Biblioteca" su facebook o altri social media!