Login / Registrazione
Martedì 6 Dicembre 2016, San Nicola
follow us! @travelitalia

Teatro Flavio Vespasiano

Rieti / Italia
Vota Teatro Flavio Vespasiano!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
Perla, fra tante, del patrimonio artistico di Rieti, il Teatro Comunale Tito Flavio Vespasiano sorge in Via Garibaldi, ed è considerato da critici ed esperti uno dei più belli d'Italia, soprattutto per l'eccellente acustica. L’edificio, iniziato nel 1854 su disegno di Vincenzo Ghinelli di Camerino e rimodernato dall'architetto milanese Achille Sfrondini, fu inaugurato nel 1893.
Le pareti del vestibolo sono decorate da pitture di Antonino Calcagnadoro, mentre il soffitto presenta la Musica, un'allegoria di Federico Ballester. L’intera cupola è occupata da Il Trionfo di Vespasiano e di Tito dopo la presa di Gerusalemme, dipinto da Giulio Rolland nel 1901, dopo che la cupola stessa - in precedenza affrescata dal pittore Giuseppe Casa - era stata irrimediabilmente lesionata dal terremoto del 1898. La nuova decorazione del Rolland si ispira ai bassorilievi dell’arco di Tito, nei fori imperiali.
Il loggione, il palco d’onore, i tre ordini di palchi affacciati sul perimetro a ferro di cavallo del teatro ben si armonizzano nella raffinata decorazione che alterna stucchi e pittura, nel gioco cromatico dell’ocra e dell’avorio, con un effetto di grande raffinatezza.
Nel 1908 il pittore reatino Antonino Calcagnadoro fu incaricato di dipingere il sipario, con la scena della Presa di Gerusalemme. Seguì, nel 1916, la decorazione del foyer con le allegorie della Tragedia, della Commedia, dell’Opera Lirica, del Dramma e della Danza.
Condividi "Teatro Flavio Vespasiano" su facebook o altri social media!