Login / Registrazione
Martedì 6 Dicembre 2016, San Nicola
follow us! @travelitalia

Porta d'Arci

Rieti / Italia
Vota Porta d'Arci!
attualmente: 06.00/10 su 4 voti
La Porta d’Arci (o d’Arce) venne aperta nel XIII secolo e deve il suo nome alle antiche fortificazioni romane (dette, appunto, arci) che difendevano la Via Salaria. Essa si presenta al visitatore in tutto il suo aspetto massiccio, di vago sapore medievale: vago solo perché nel corso degli anni ha dovuto subire, come l’intera struttura della Cinta muraria che protegge la città, numerosissimi ritocchi e restauri.
Tra i vari accessi alla città, la Porta d’Arci è sicuramente quella che più di tutte ha risentito del suo forte valore strategico e militare, aprendosi nei pressi del confine con il Regno di Napoli. Tuttavia, nonostante i danni riportati nei secoli, la Porta ha mantenuto quella forma regolare e possente che la rende un’icona inconfondibile della città: pur non possedendo più l’antico portale di legno, Porta d’Arci continua ad affascinare per la sua rifinitura merlata e i due archi sovrapposti. Non a caso, un gran numero di artisti e vedutisti scelgono proprio l’immagine esterna delle mura viste da questa Porta, per immortalare nelle loro opere la città di Rieti.
Attraverso Porta d’Arci è possibile uscire dal centro cittadino per scoprire luoghi di grande interesse storico e naturalistico quali Colle San Mauro, il Convento di Sant'Antonio al Monte, le Terme di Fonte Cottorella.
Condividi "Porta d'Arci" su facebook o altri social media!