Login / Registrazione
Giovedì 8 Dicembre 2016, Immacolata concezione
follow us! @travelitalia

Cammino di San Francesco

Rieti / Italia
Vota Cammino di San Francesco!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
La pianura sulla quale si estende la città è chiamata anche Valle Santa, per il suo forte legame con San Francesco d'Assisi. Partendo da Porta Romana è possibile intraprendere un itinerario tra i più interessanti della Provincia di Rieti: quello che conduce alla scoperta dei Santuari Francescani, ossia dei luoghi - immersi in una natura assolutamente intatta e ricca di suggestioni - in cui Francesco trascorse fasi fondamentali della sua vita: il Santuario di Fonte Colombo, il Santuario di Greccio (da dove è possibile godere di un indimenticabile panorama del massiccio del Terminillo e della pianura reatina e dove San Francesco diede inizio alla tradizione del presepe), il Santuario di Poggio Bustone, il Santuario della Foresta.
Nel 2003 è stato istituito un percorso di circa 80 km diviso in otto tappe, che permette di ripercorrere le strade sulle quali passò il Santo. Il Cammino è stato così descritto dall’anonimo poeta della Presentazione:
Lungo la Valle Santa che va a Rieti
è l’eremo di Greccio appeso al monte,
sopra la scala sulla roccia nuda.
Nella sua pace trascorse lunghi anni
il Poverello d’Assisi predicando
povertà e preghiera, e costruì il Presepio
primo, a rimembrar la Notte di Betlemme.
Nella piccola chiesetta primitiva,
vicino al libro dei canti e delle preci,
stanno il ritratto di Francesco sofferente
e la cella di Bonaventura e Bernardino
che del Santo seguirono le orme.
Poco innanzi, al romito monastero
Fontecolombo, si ritirò Francesco
nella grotta austera e pregò
e trascorse qualche tempo
con fra Leone e Bonizio da Bologna,
per completar la Regola di vita.

Condividi "Cammino di San Francesco" su facebook o altri social media!