Login / Registrazione
Lunedì 5 Dicembre 2016, San Saba
follow us! @travelitalia

Teatro Municipale Romolo Valli

Reggio nell'Emilia / Italia
Vota Teatro Municipale Romolo Valli!
attualmente: 10.00/10 su 3 voti
Il maestoso Teatro Municipale domina Piazza Martiri del 7 Luglio, nello spazio urbano occupato dall'antica cittadella. L’edificio fu costruito dal 1852 al 1857, su disegno dell'architetto modenese Cesare Costa; la realizzazione dell’opera fu affidata ad artisti e artigiani reggiani.
La facciata, divisa in due piani secondo uno schema architettonico d’ispirazione neoclassica, si caratterizza per l'alto colonnato e per le statue – varie per significato e per estetica bellezza – che sovrastano il cornicione superiore. Si scorge a partire dal destro lato a metà della facciata: l’Istruzione, il Vero, la Virtù, la Brama, la Gloria e il Vizio, la Tragedia e il Rimorso, la Curiosità e il Silenzio. Dall'altra parte, in senso contrario si succedono: il Diletto, la Favola, lo Scherzo, la Danza, l'Estro, la Commedia, il Suono, la Pittura, il Pudore, la Moderazione. Sulle due logge laterali, a ponente di chi guarda l'edificio, si vedono: Medea, Edipo, Achille, Attilio Regolo; sull'altra, a levante: la Concionatrice, il Castigatore di se stesso, poi Prometeo, indi Dedalo.
L'apparato decorativo segue un programma riferito alle glorie del teatro greco (nei medaglioni sotto il colonnato esterno), del teatro latino (nel vestibolo), del teatro italiano (nel soffitto della sala di spettacolo). L'interno è ricco e fastoso: dall'atrio a pianta ottagonale, decorato nel soffitto con dodici Baccanti, alla platea il cui soffitto presenta raffigurazioni mitologiche. Sulla platea si affacciano quattro ordini di palchi, in corrispondenza dei quali si trovano i camerini, un tempo utilizzati per riposarsi durante le lunghe rappresentazioni. Tre sono i sipari: il sipario di Alfonso Chirici che inaugurò il teatro; il sipario-comodino di Giovanni Fontanesi e l'ultimo del pittore Omar Galliani.
Nato come teatro d'opera, il Teatro Municipale è molto attivo nel campo della musica lirica e classica, del balletto e della danza. Dispone inoltre di una biblioteca e di una discoteca storica aperte al pubblico. Dal 1980 è intitolato all'attore reggiano Romolo Valli.
Condividi "Teatro Municipale Romolo Valli" su facebook o altri social media!