Login / Registrazione
Sabato 10 Dicembre 2016, Madonna di Loreto
follow us! @travelitalia

Palazzo Spalletti-Trivelli

Reggio nell'Emilia / Italia
Vota Palazzo Spalletti-Trivelli!
attualmente: 06.00/10 su 1 voti
Palazzo Spalletti-Trivelli sorge in Via Emilia San Pietro, in angolo con Via San Nicolò, ed è considerato un piccolo scrigno d'arte nel centro della città. Il palazzo, di antica fondazione, fu ceduto nel 1685, dai conti Bosi ai conti Guicciardi, fabbricanti di sete, che lo fecero ristrutturare dall'architetto Giovanni Maria Ferraroni. Il 21 giugno 1796, Napoleone Bonaparte in visita a Reggio, fu ospitato nel palazzo. Acquistato nel 1830 dai conti Spalletti-Trivelli, proprietari del palazzo attiguo, l’edificio fu restaurato nella prima metà dell’Ottocento dall’architetto Pietro Marchelli. L’abbellimento e ammodernamento furono eseguiti secondo canoni tardo-neoclassici allora correnti, lasciando però inalterata la facciata settecentesca.
L'interno è ricco di importanti episodi decorativi ottocenteschi, come il soffitto con Apollo con il corteggio delle Ore, opera di Prospero Minghetti, o l'imponente salone da ballo con motivi di finti colonnati e tendaggi dipinti da Vincenzo Carnevali. E' sede di un istituto bancario, che ha raccolto nelle sale una pregevole collezione di pittura barocca emiliana, in cui spiccano: il Satiro con ninfa di Giuseppe Maria Crespi, la Deposizione di Alessandro Tiarini, l'Ecce Homo di Guido Reni e la Sibilla cimmeria del Guercino.
Condividi "Palazzo Spalletti-Trivelli" su facebook o altri social media!