Login / Registrazione
Lunedì 26 Settembre 2016, SS. Cosma e Damiano
follow us! @travelitalia

Domus dei Tappeti di Pietra

Ravenna / Italia
Vota Domus dei Tappeti di Pietra!
attualmente: 07.82/10 su 11 voti
La Domus dei Tappeti di Pietra è considerato uno dei più importanti siti archeologici italiani scoperti negli ultimi decenni. Nel 1993, tecnici e operai intenti ai lavori di costruzione di un garage sotterraneo nella centrale Via D’Azeglio, si sono imbattuti in una scoperta eccezionale: resti risalenti a varie epoche storiche della città - per complessivi 1200 metri quadrati di superficie - e, in particolare, resti di una dimora signorile di epoca bizantina, del V-VI secolo, con bellissimi mosaici.
Il palazzetto bizantino è diventato un sito permanente della Fondazione RavennAntica ed è stato chiamato Domus dei Tappeti di Pietra, per una geniale intuizione dello studioso Federico Zeri. I meravigliosi mosaici son conservati in una moderna sala sotterranea, situata 3 metri sotto il livello stradale. All'interno dell'ambiente espositivo si possono ammirare 14 splendide pavimentazioni in mosaico decorate con elementi geometrici, floreali e figurativi ritenuti unici. Di particolare interesse e bellezza sono il mosaico della "Danza dei Geni delle Stagioni", rarissima rappresentazione che mostra i geni danzare in cerchio, e il mosaico che raffigura il "Buon Pastore", in una versione assai diversa dalla tradizionale rappresentazione cristiana. Alla Domus si accede attraverso la piccola chiesa di Sant'Eufemia, ubicata sopra un precedente luogo di culto considerato il più antico di Ravenna e dell'Emilia.
Condividi "Domus dei Tappeti di Pietra" su facebook o altri social media!