Login / Registrazione
Venerdì 9 Dicembre 2016, San Siro
follow us! @travelitalia

Chiesa di San Giovanni Evangelista

Ravenna / Italia
Vota Chiesa di San Giovanni Evangelista!
attualmente: 06.00/10 su 11 voti
Dopo la morte del fratello Onorio, Galla Placidia ed il figlio Valentiniano III tornavano per mare da Costantinopoli a Ravenna. La nava fu investita da una paurosa tempesta e Galla Placidia fece voto di costruire una chiesa, se fosse riuscita a salvarsi. Così nacque la basilica di San Giovanni Evangelista, poco dopo il 426. Gravemente danneggiata dai bombardamenti aerei del 1944, la basilica è stata ricostruita, rispettando nell'abside e nella facciata le precedenti strutture architettoniche, compreso l'alto protiro medioevale che sovrasta la porta d'ingresso.
La chiesa è preceduta da un quadriportico: sul lato anteriore è stato addossato un portale gotico di marmo, ornato di decorazioni e di figure a bassorilievo. L'inizio della navata destra è occupato dalla base di un robusto campanile quadrato, alto 42 metri. La luce che inonda l'interno del tempio ne esalta i valori spaziali. L'arco trionfale e la conca absidale sono ora ricoperti d'un semplice intonaco bianco, ma dal V al XVI secolo vi risplendettero splendidi mosaici fatti eseguire da Galla Placidia. La loggetta che trafora l’abside risale al V secolo ed è costituita da sette aperture continue. Lungo i muri perimetrali sono disposti numerosi pannelli musivi provenienti dai vari strati della pavimentazione che, nel corso dei secoli, dovette esser rialzata per non essere invasa dal velo della falda idrica. La cappella che si apre a circa metà della navata sinistra è adorna di affreschi trecenteschi raffiguranti i quattro Evangelisti, con relativi simboli, e i Dottori della Chiesa.
Condividi "Chiesa di San Giovanni Evangelista" su facebook o altri social media!